22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 04:32
SPORT
Napoli: Calcio, scontro Pedullà-Di Marzio. Milik si trasforma in difensore e ferma l'attacco del Sun alla città. E alle 21 c'è il Chievo
22 Luglio 2017 09:54 —

"Certo è che il Napoli non deve stare simpatico a molti. Soprattutto a quelli che travestiti da consulenti (di Zamparini) fanno mille cose e poi sparano tra radio e tv. Le ultimissime firmate Gianni Di Marzio: “Il Napoli avrebbe dovuto prendere Bonucci, quello che sì che sarebbe stato un grande colpo. Era in vacanza a Capri, sarebbe bastato poco”. Bene, anzi male. Ecco un modo soltanto per spargere veleno, fango e basta, senza un motivo. Uno dei principali critici di Sarri, storia di mesi e mesi fa (eppure erano colleghi…), non sa più come criticare e spara una sentenza senza precedenti. Dice di non capire il mercato del Napoli: meglio così… Dopo queste dichiarazioni da grande esperto, ha tremato il Vesuvio, hanno visto gli asini volare, nevicava a metà luglio all’ombra del Maschio Angioino e le automobili decollavano in piena tangenziale tra Arenella e il Vomero. Al giustizialista del Napoli bisognerebbe chiedere: piuttosto che consigliare Bonucci, per quale motivo ha fatto prendere al Palermo un fantasma come Bruno Hernique? Se notate un asino volare, mandateci la foto. Pubblicheremo". Così Alfredo Pedullà, dal suo sito, pedullà.com, si scaglia contro l'ex allenatore partenopeo Gianni Di Marzio, attuale  consulente del Palermo e commentatore televisivo. E mentre ancora non si placano le polemiche politiche sulla città innescate dal quotidiano inglese Sun sulla presunta pericolosità di Napoli, nel corso di una intervista rilasciata a Repubblica interviene sull'argomento anche l'attaccante azzurro Arkadiusz Milik che non esita a difendere la città che da due anni lo ospita: "Napoli pericolosa? Macchè! A notte fonda lo è anche Parigi". Intanto per gli azzurri è il diciottesimo giorno di allenamenti a Dimaro Folgarida. Gli azzurri saranno in ritiro nella Val di Sole fino al 25 luglio. Oggi seduta mattitina e poi quarta amichevole, contro il Chievo alle ore 21 a Trento. Entusiasmo alle stelle. La parola "scudetto" non è più un tabù.

Antonio Pianelli 

22 Luglio 2017 09:54 - Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2017 09:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi