15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 22:57
CRONACA
Napoli: Calvizzano, scoperto con un arsenale in cassaforte
21 Settembre 2018 11:46 — Addosso aveva cocaina nascosta in un accendino con doppio fondo. A casa hashish.

I Carabinieri della compagnia di Giugliano in campania hanno arrestato in flagranza Giuseppe Giannetti, un 71enne di Calvizzano resosi responsabile di ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni. Poco prima dell’arresto di Giannetti i militari dell’Arma avevano sottoposto a perquisizioni, personale e veicolare, il figlio convivente dario, 33 anni, bloccandolo in piazza Kennedy di Qualiano e trovandogli addosso 2 dosi di cocaina nascoste in un accendino col doppio fondo e la somma di 260 euro in banconote di vario taglio ritenuta provento di attività di spaccio. Nel corso della conseguente perquisizione domiciliare effettuata nella casa in cui il 33enne vive col padre, a Calvizzano, all’interno di una cassaforte è stata rinvenuta una pistola calibro 6,35 con matricola abrasa e 25 cartucce oltre a 16 cartucce calibro 38 (il tutto detenuto illegalmente).Nella stessa cassaforte c’erano anche altre armi ( queste legalmente detenute): un revolver calibro 38 e 50 cartucce dello stesso calibro, un fucile calibro 20 e 36 cartucce. in una cassettiera nell’appartamento adiacente alla casa dei due, al momento allo stato grezzo e loro proprietà, sono poi stati trovati due pezzi di hashish dal peso complessivo di 74 grammi. tutte le armi e lo stupefacente sono stati sottoposti a sequestro e per il 71enne è stata avviato il procedimento di revoca della licenza di porto e detenzione armi. l’arrestato è ora ai domiciliari.

21 Settembre 2018 11:46 - Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2018 11:46
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi