21 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 03:27
POLITICA
Napoli: Cantalamessa, "La Germania risarcisce fino al 90% mentre da noi la cassa integrazione per migliaia di lavoratori ancora non è arrivata. Questo governo è una vergogna"
16 Dicembre 2020 18:22 —

"Il Natale è alle porte, ma imprenditori e commercianti non riescono a giovare della stagione per eccellenza. Al contrario il Natale rischia di trasformarsi nell'ultima grande occasione persa: 230mila imprese tra Napoli e Provincia sono disperate. I 10 mesi di restrizioni stanno portando ad un punto di non ritorno, anche la boccata d'aria attesa per il periodo di Natale non è arrivata", dichiara il deputato napoletano della Lega Gianluca Cantalamessa. "Le stime di Confesercenti sulle perdite mettono i brividi. Solo un anno fa il fatturato regionale nel periodo natalizio  è stato di oltre 3 miliardi, quest'anno si prospettano perdite di 1,5miliardi", continua Cantalamessa,  "e se si dovesse arrivare a nuove restrizioni proprio in prossimità del Natale, secondo il presidente della Campania Confesercenti, Vincenzo Schiavo, il danno potrebbe essere nettamente maggiore", continua il deputato leghista. "Gli imprenditori non hanno più soldi da investire. Turismo, ristorazione, abbigliamento, sono al collasso. Solo il turismo regionale ha perso 800milioni di euro di fatturato nel 2020. E a Natale non c'è prospettiva per recuperare. Ristorazione e commercio non riescono più a immaginare una strategia per ricominciare. E' surreale paragonare le nostre misure a quelle del resto d'Europa: la Germania ha appena varato misure molto rigide, ma lo Stato risarcisce fino al 90%. Da noi la cassa integrazione per migliaia di lavoratori ancora non è arrivata. Questo governo è una vergogna" conclude Cantalamessa.

16 Dicembre 2020 18:22 - Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2020 18:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi