21 Marzo 2019 - Aggiornato alle 22:41
PROFESSIONI E MESTIERI
Napoli: Capelli, da una azienda italiana un nuovo programma per migliorarne la struttura. E' la scelta della star dell'hairstyling Gianni Chirichella
03 Marzo 2015 23:10 —

Napoli, 04/03/2015 - Abbiamo già scritto che se c’è un mestiere dove originalità e esperienza sono  indispensabili  per raggiungere il successo non si può negare che sia quello del parrucchiere. Se a queste prerogative aggiungiamo l’esperienza nel settore della tecnologia e nel settore dei prodotti nasce il programma VL-1 un trattamento che raccoglie l’aria e la trasforma in una miscela di gas con alto contenuto di ossigeno, pari al 95%, che attraverso un diffusore viene erogato, sia puro che con sieri specifici, sulle zone del cuoio capelluto da trattare. E’ il programma brevettato da una azienda italiana, Trico/Logica scelto a Napoli da Gianni Chirichella, una star dell'hairstyling della città partenopea.  “Il programma VL-1 di Trico/Logica, ci spiegano il Direttore Generale Lorenzo Vettori  ed il Direttore commerciale per il sud Italia Federico Leonardo,  migliora la struttura del capello attraverso l’ossigenazione dei tessuti che ne favorisce la vascolarizzazione.  Il suo sistema, a scansione ad intensità graduale, permette di rilasciare e convogliare il getto di ossigeno direttamente sulla superficie cutanea da trattare.  Ciò comporta un aumento della quota di ossigeno nei tessuti,  un incremento del flusso sanguigno e, quindi, un maggior nutrimento alle cellule che si converte in un maggiore benessere  ed una maggiore bellezza.  I risultati del trattamento TricoLogica sono visibili immediatamente e duraturi nel tempo. Non sono invasivi anzi, molto piacevoli.  Il capello  acquisisce volume e lucentezza. Il riequilibrio cutaneo è assicurato come il nutrimento,  l’idratazione, il rinfoltimento  e la pettinabilità”. Il più entusiasta di tutti è Gianni  Chirichella che è tornato gasatissimo da Bologna dopo aver partecipato ad un corso di formazione per apprendere nei minimi particolari il protocollo di lavoro. Da buon napoletano sa che ha messo  un’altra freccia nel suo arco per conquistare le “sue” donne.   

V.P.           

03 Marzo 2015 23:10 - Ultimo aggiornamento: 03 Marzo 2015 23:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi