29 Marzo 2020 - Aggiornato alle 19:39
CRONACA
Napoli: Carabinieri, inseguimento mozzafiato per sette chilometri per arrestare cinque rapinatori
05 Febbraio 2020 17:37 —

A Frattamaggiore i Carabinieri della locale stazione hanno sottoposto a fermo per concorso in rapina aggravata un 19enne di Arzano già noto alle forze dell’ordine e un 20enne incensurato di Casoria. Durante un servizio notturno di controllo del territorio disposto dal Comando provinciale di Napoli, i militari sono stati allertati dalla centrale operativa che ha diramato le ricerche di un’auto con a bordo 5 persone. Avevano poco prima rapinato– in due distinti episodi ma entrambi nella città di Aversa - un uomo e una donna togliendo loro portafogli e cellulari. I Carabinieri hanno notato l’auto dei rapinatori in piazza Umberto e gli hanno intimato l’alt. Il conducente non ha rispettato l’ordine ed è fuggito, dando inizio ad un inseguimento che si è protratto per circa 7 chilometri lungo le strade di Arzano Casavatore e Casoria. Ed è proprio a Casoria – in via Nicola Rocco – che  i Carabinieri hanno sbarrato la strada ai fuggitivi che hanno proseguito la corsa a piedi.  Bloccati e fermati due dei 5 rapinatori, i militari hanno scoperto che l’auto che guidavano fosse il bottino di una rapina perpetrata  la notte prima a Casoria ai danni di un padre e della propria figlia. Nel veicolo i militari dell'Arma hanno rinvenuto due pistole scacciacani prive di tappo rosso, due coltelli e vari accessori verosimilmente utilizzati per compiere le rapine: una sciarpa, uno scaldacollo e un cappello di lana. I fermati sono in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

05 Febbraio 2020 17:37 - Ultimo aggiornamento: 05 Febbraio 2020 17:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi