22 Settembre 2019 - Aggiornato alle 14:51
CRONACA
Napoli: Cardarelli, lavoratori sul cornicione per protestare. Longo: “Atteggiamenti da stigmatizzare, il Cardarelli non può essere teatro di rimostranze che nulla hanno a che vedere con la salute dei pazienti"
12 Settembre 2019 10:17 —

I lavoratori dell'American Laundry chiedono di essere ricevuti in regione. L'azienda ha perso il contratto con il Cardarelli e, sembrerebbe, ci siano problemi per il loro passaggio alla nuova azienda aggiudicatrice della gara. Sul posto Vigili del Fuoco e forze dell'ordine. In merito alla protesta la direzione strategica dell’Azienda Ospedaliera Antonio Cardarelli evidenzia che grazie ad un’attenta opera di mediazione è stato possibile evitare che vi fossero ripercussioni sulle prestazioni assistenziali erogate ai degenti. “Simili comportamenti - sottolinea tuttavia il direttore generale Giuseppe Longo - sono da stigmatizzare, il Cardarelli non può e non deve essere teatro di proteste che nulla hanno a che fare con la salute dei pazienti e che rischiano di incidere sulla funzionalità dei singoli reparti.”. È opportuno ribadire che la direzione strategica del Cardarelli non ha alcuna discrezionalità in merito alle decisioni assunte sull’American Laundry. Si ringraziano i Commissari prefettizi dell’American Laundry, le forze dell’ordine - Polizia di stato Distretto Arenella e i rappresentanti della DIGOS per il supporto fornito.

12 Settembre 2019 10:17 - Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2019 10:17
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi