22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:38
CRONACA
Napoli: Casavatore, Carabinieri fermano “quelli dello scooter bianco”. In pochi minuti avevano consumato 3 rapine
04 Novembre 2017 13:24 —

I Carabinieri della stazione di Casavatore hanno sottoposto a fermo d’indiziato di delitto per rapina plurima aggravata in concorso G.M., un 25enne del Corso Secondigliano già noto alle forze dell'ordine ed S.N., 18enne, anch'egli di Secondigliano, incensurato. Durante le indagini su una serie di rapine a mano armata perpetrate sul territorio la mattina del 30 ottobre, i militari dell’Arma, grazie a sistemi di sorveglianza, hanno individuato il ciclomotore e, dopo alcuni approfondimenti su passaggi di mano del mezzo, anche i due giovani utilizzatori, riuscendo a ricostruire la responsabilità del duo per tre rapine. Una ad una tabaccheria in via Marconi dove un malvivente a volto travisato e armato di pistola aveva intimato la consegna dell’incasso e poiché in cassa non vi era denaro si era appropriato di pacchetti di sigarette per 50 euro, allontanandosi in sella a uno scooter bianco guidato da un complice. La seconda ad un bar in via Locatelli dove due malviventi a volto travisato, uno armato di pistola, avevano fatto irruzione facendosi consegnare 180 euro per poi darsi alla fuga sempre su uno scooter bianco. In ultimo ad una tabaccheria in via San Pietro dove un malvivente a volto travisato e armato di pistola aveva fatto irruzione facendosi consegnare l’incasso e i soldi che il titolare aveva addosso, circa 800 euro, per poi darsi alla fuga sul solito scooter bianco guidato dal complice. I fermati sono stati associati alla casa circondariale di Poggioreale.

04 Novembre 2017 13:24 - Ultimo aggiornamento: 04 Novembre 2017 13:24
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi