23 Agosto 2019 - Aggiornato alle 18:08
POLITICA
Napoli: Castellone (M5S) "La Lega non può sostenere chi ha devastato la sanità in Campania"
10 Aprile 2019 16:40 —

“La sanità non è una bottega il cui stato di salute lo si valuta dai conti in ordine o meno. Le dichiarazioni del viceministro Garavaglia sul Corriere del Mezzogiorno sono assolutamente fuorvianti rispetto alle reali condizioni della sanità in Campania. Non bastano le carte a posto. Bisogna garantire il sacrosanto diritto a un’assistenza adeguata, che nella nostra regione viene negato da troppo tempo. Delle due, l’una: o Garavaglia non ha contezza dello stato in cui versa il settore in Campania o dalla Lega è partito l’ordine di scuderia di tendere una mano a De Luca”.  Così, in una nota, la senatrice Maria Domenica Castellone, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama. "La situazione della sanità nella mia regione è sotto gli occhi di tutti: ospedali fatiscenti e pericolanti, condizioni igieniche pessime, interi nosocomi in fase di smantellamento se non addirittura sprovvisti di autorizzazione all’esercizio, reparti chiusi per i festini dei primari. Non ultimo, il crollo avvenuto agli Incurabili, effetto di una gestione incapace di spendere oltre un miliardo di risorse già appostate per l’edilizia sanitaria. Serve un commissario alla sanità esterno, abbiamo votato un principio sacrosanto: i controllori non possono essere i controllati. Il cambiamento, purtroppo, non può passare avallando le scelte di chi ha gestito la sanità in Campania negli ultimi anni. Serve un cambio di rotta”.

10 Aprile 2019 16:40 - Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2019 16:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi