17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 10:50
SPORT
Napoli: Cavani, trattativa sempre più difficile ma ancora possibile. Il PSG vuole Dembélé del Barcellona da affiancare a Neymar e Mbappé
12 Agosto 2018 16:40 —

Il Napoli è in vacanza, sta sfruttando i due giorni liberi concessi dal tecnico Ancelotti dopo la figura barbina nella tournée internazionale ma la dirigenza è sempre al lavoro per completare la rosa. Per quanto riguarda il ruolo del portiere sembra complicarsi la pista Guillermo Ochoa, con lo Standard Liegi che non intende fare sconti agli azzurri sulla cifra di 3,5 milioni di euro stabilita per il cartellino. Il Napoli, forte del gradimento del calciatore – pronto a forzare la mano con i belgi per il trasferimento – continua a proporre un prestito con diritto di riscatto. Le alternative si chiamano Ciprian Tatarusanu, ex Fiorentina e numero uno della Romania, ma anche Kevin Trapp, tedesco del PSG e Francesco Bardi del Frosinone. Tutti profili interessanti ma che non allettano troppo la dirigenza; Ochoa, tra l’altro, porterebbe in dote una visibilità mediatica e social da oltre tre milioni di follower. L’altro fronte caldo è legato all’attacco; il sogno, dei tifosi in primis, è ovviamente Edinson Cavani. La trattativa è sempre più difficile ma non ancora impossibile; Tuchel vorrebbe Dembélé del Barcellona (punta ad un tridente con lui, Neymar e Mbappé, tutto corsa e fantasia) e potrebbe dare il via libera al Matador, a quel punto diretto verso il Vesuvio. Ma il PSG chiede decisamente molto per il cartellino. Se i parigini dovessero abbassare le proprie richieste, allora potrebbe decollare tutto nei prossimi giorni, sul filo di lana della chiusura di mercato. L’alternativa più credibile è legata a Mario Balotelli; il bomber italiano costa 10 milioni, non vuole più restare a Nizza ed un ingaggio nei parametri azzurri, da circa 4 milioni di euro. Resta solo da convincere ADL sul carattere extra campo del bomber, ma Raiola sarebbe pronto ad esporsi in prima persona per il suo assistito. Decisamente più complicata la pista Belotti; Cairo, infatti, non scende dalla valutazione di 65 milioni di euro e non accetta contropartite tecniche in cambio.

Giovanni Spinazzola

12 Agosto 2018 16:40 - Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2018 16:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi