15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:17
CRONACA
Napoli: Celebrazione 166° Anniversario Fondazione Polizia di Stato. Al Maschio Angioino gli esemplari delle auto d'epoca utilizzate negli anni cinquanta, sessanta e settanta
10 Aprile 2018 21:07 —

Per la celebrazione per il 166° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato a Napoli, un appassionato collezionista, il dott.Carlo Di Lallo e sua figlia, la dott.ssa Monica Di Lallo, che gestiscono una prestigiosa collezione di auto, moto e mezzi d’epoca, che spaziano dagli anni trenta agli anni novanta, hanno messo a disposizione, nella location del Maschio Angioino, alcuni esemplari di veicoli storici. Nello specifico, stamane, tutti hanno potuto ammirare i veicoli più significativi, utilizzati dalla Polizia di Stato negli anni cinquanta, sessanta e settanta. Tra le autovetture esposte: le celebri pantere storiche, l’Alfa Romeo 2600 del 1962 e l’Alfa Romeo Alfetta del 1972, l’Alfa Romeo AR 51 “Matta” del 1951 e la Fiat AR 51 del 1951. L’Alfa Romeo 2600 Sprint Bertone Coupé, del 1962, è la celebre “Pantera” della Polizia, la cui velocità di punta raggiunge i 210 chilometri orari.  Questa prestigiosa vettura è stata assegnata ai reparti della squadra mobile, della squadra volante, della Celere e ai commissariati. E’ stata molto apprezzata per la sua notevole potenza, che l’hanno resa particolarmente adatta per gli inseguimenti ad alta velocità. L’Alfa Romeo Alfetta 1800, del 1972,  è una berlina sportiva, con un motore potente, utilizzata come auto civetta e per i servizi di scorta, entrambe le vetture sono nei colori livrea verde oliva con scritte e strisce bianche. L’Alfa Romeo AR 51, del 1951 appunto, è un’ autovettura da ricognizione,  denominata anche “Alfa Matta”, ed  è stata utilizzata dal Ministero della Difesa come fuoristrada leggero. Nel biennio 1953-54, la Polizia aveva acquistato circa 200 Alfa AR 51 ”Matta” assegnate in prevalenza  ai Reparti Mobili  e alla Stradale. La particolarità del colore  rosso  amaranto è tipica del periodo per i veicoli della Polizia Stradale e dei Reparti Mobili. Tale esemplare è dotato di accessori dell’epoca la tanica, pala, piccone, estintore. Fiat AR 55 “Campagnola” del 1955. La Fiat AR, meglio nota come la mitica Campagnola "AR",  utilizzata come autovettura da ricognizione, per il suo stile ad uso fuoristrada. AR 55, inoltre, ne indicava l'anno di costruzione e messa su strada ed era fornita  nei colori nuova livrea bianca e azzurro, tuttora in uso, è stata utilizzata dagli anni 50 fino alla fine degli anni 70, nei servizi istituzionali, per i servizi di ordine pubblico e per il controllo del territorio nelle zone di montagna, anche in occasione di calamità naturali. Il modello esposto è accessoriato con lattina per carburante, piccone e pala posteriore, antenna radio, e sirena anteriore.

10 Aprile 2018 21:07 - Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2018 21:07
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi