20 Novembre 2018 - Aggiornato alle 23:32
SPORT
Napoli: Champions Leaugue, una notte magica
05 Novembre 2018 19:26 —

È una notte di stelle quella che attende il Napoli, una notte che può valere tantissimo, una notte magica. I partenopei, infatti, si rituffano nella Champions League ed in un super big match, roba da far tremare i polsi, da far ribollire il sangue nelle vene. Al San Paolo, infatti, arriva il Paris Saint Germain dell’ex Cavani, del nemico Buffon, ma soprattutto di Neymar e Mbappé, i due fenomeni del calcio mondiale, gli unici in grado di poter ricevere l’eredità di Messi e Ronaldo. Insomma, non proprio un impegno dei più facili, bensì una di quelle partite che ogni calciatore vorrebbe giocare, con le motivazioni già al massimo. A questo va considerato come la gara possa addirittura essere fondamentale in chiave qualificazione; in caso di vittoria, infatti, i francesi verrebbero spediti a -4 e basterà poi il successo contro la Stella Rossa nella prossima gara casalinga per strappare il pass in un girone della morte, definito impossibile ad agosto al momento dei sorteggi. Ed invece il Napoli è lì, in piena lotta con due big del calcio europeo e mondiale a giocarsi gli ottavi, con un’impresa già eseguita al San Paolo ed una solo sfiorata al Parco dei Principi due settimane fa, quando i transalpini si salvarono solo in pieno recupero grazie a Di Maria. Un organico ben assortito e di valore ed un top player in panchina, il mago Ancelotti; queste le ricette di una squadra che sta stupendo l’Europa, pronta a diventare la mina vagante della Champions League. A spingere gli azzurri ci sarà, come sempre accade nelle notti di coppa o nelle sfide che contano, un San Paolo quasi esaurito, pronto a rendere un inferno il catino di Fuorigrotta e ad incutere timore e paura nei volti dei parigini. Basterà? È quello che si augura tutta Napoli, una città intera pronta a spingere la squadra verso una nuova impresa. 
Al termine dell’allenamento pomeridiano, disputato con rosa divisa in due gruppi per il torello, lavoro tattico e partitina area-area prima delle esercitazioni su calci da fermo, Carlo Ancelotti ha diramato la lista dei convocati. Torna Luperto, assenti Meret, Chiriches, Younes e Verdi. Ecco la lista. 
Ospina, Karnezis, D'Andrea, Albiol, Maksimovic, Koulibaly, Luperto, Malcuit, Mario Rui, Hysaj, Fabian Ruiz, Rog, Allan, Diawara, Hamsik, Zielinski, Mertens, Callejon, Milik, Insigne, Ounas.
La gara, invece, sarà diretta dall’olandese Kuipers. Assistenti: van Roekel-Zeinstra. IV Uomo: Shaap. Arbitri di linea: Higler-van Boekel.
Ancelotti, per domani, sta pensando di puntare sugli stessi uomini che sfiorarono l’impresa a Parigi; Maksimovic, quindi, terzino destro nel 4-4-2 d’ordinanza con Albiol e Koulibaly al centro e Mario Rui sull’out opposto; Callejon e Fabian Ruiz esterni con Allan-Hamsik al centro. Unico ballottaggio tra Mertens e Milik per affiancare Insigne con il belga leggermente favorito. 
Tuchel, invece, dovrebbe confermare il 3-4-3 visto nella ripresa della gara contro il Napoli, con Mbappé falso nueve tra Neymar e Di Maria. Cavani, infatti, ha ripreso ad allenarsi con i compagni ma non è al top e potrebbe finire in panchina. In difesa, rispetto alla gara d’andata, ci sarà Buffon in porta – ha scontato la squalifica di tre giornate – e Thiago Silva al centro, con Marquinhos e Kehrer. 
Probabili formazioni 
Napoli (4-4-2) – Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hmsik, Fabian Ruiz; Mertens, Insigne. All.: Ancelotti.
Paris Saint Germain (3-4-2-1) – Buffon; Marquinhos, Thiago Silva, Kehrer; Meunier, Verratti, Rabiot, Bernat; Di Maria, Neymar; Mbappé. All.: Tuchel.

Giovanni Spinazzola 

05 Novembre 2018 19:26 - Ultimo aggiornamento: 05 Novembre 2018 19:26
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi