20 Novembre 2018 - Aggiornato alle 16:18
CRONACA
Napoli: Che c'entra lo sport con la politica? Lo dovrebbe spiegare il Presidente dell'AfroNapoli che senza vergogna ha cacciato il capitano perchè candidata in una coalizione di liste dove c'è anche Noi con Salvini
15 Ottobre 2018 18:29 —

Che c'entra lo sport con la politica? Lo dovrebbe spiegare il Presidente dell'AfroNapoli che ha cacciato il capitano della squadra femminile Titty Astarita perchè si è candidata a Marano in una lista che corre per il Sindaco Pezzella appoggiato anche da Noi con Salvini. Il Presidente oggi tra radio e tv ha fatto un comizio contro il governo Lega-M5S degno di un leader politico, parlando a vanvera e fuori luogo adducendo che la sua squadra, l'AfroNapoli, è una realtà antirazzista come se, invece, le altre squadre fossero una realtà  di tutti razzisti. "Contestiamo in modo forte e deciso il governo di centro-destra e tutte le scelte sbagliate di Salvini" ha dichiarato nel suo sproloquio Gargiulo. E che c'entra una squadra di calcio e chi ci gioca?  La chicca finale poi è stata "Titti ha scelto di giocare nell’AfroNapoli, non l’abbiamo chiamata noi quindi se non è più d’accordo con noi può andare a giocare in un’altra squadra". Presidente, che significa "essere d'accordo con voi" per giocare al calcio?  La domanda nasce spontanea, ma l'AfroNapoli è una squadra di calcio o è un partito politico o peggio è nato come strumento politico strumentalizzando l'amore per lo sport di uomini e donne, ragazze e ragazzi? C'è una sola parola per quello che è successo ed è Vergogna! Pubblichiamo in cronaca perchè di sport non c'è nulla. 

Antonio Pianelli

  

15 Ottobre 2018 18:29 - Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2018 18:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi