14 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 14:01
CRONACA
Napoli: “Ci sta ’o masto? Si deve mettere a posto con i compagni di Casoria”. Arrestati dai Carabinieri
17 Novembre 2017 10:17 — Un affiliato a clan e due complici che chiedevano il pizzo a imprenditori edili.

I Carabinieri della Compagnia di Casoria hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Napoli a carico di tre soggetti. Arrestati e tradotti in carcere Antonio Maldarelli, un sorvegliato speciale 56enne con obblico di soggiorno a Casoria ritenuto organico al noto clan camorristico operante per nel controllo degli affari illeciti tra Afragola e Casoria nonché Tommaso Paribello, 53 anni e Gaetano Tirino, 37 anni, entrambi di Afragola e già noti alle gorze dell'ordine. Nel corso di attività investigative coordinate dalla DDA di Napoli i militari dell’Arma hanno documentato che i tre si erano resi responsabili di tentate estorsioni aggravate dal metodo mafioso a imprenditori edili di Casoria. Maldarelli e Tirino sono stati arrestati nelle loro residenze e ristretti nel carcere di Secondigliano. Paribello è stato invece individuato nei pressi di Bracciano dove era andato per far sottoporre il suo cavallo a un intervento chirurgico. L’affiliato è stato quindi tradotto nella casa circondariale di Regina Coeli in Roma.

17 Novembre 2017 10:17 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2017 10:17
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi