12 Agosto 2022 - Aggiornato alle 01:45
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli: “Cinema intorno al Vesuvio” a Villa Bruno a San Giorgio a Cremano
16 Luglio 2022 11:48 — Tre appuntamenti speciali nell’arena.

Una domenica speciale aspetta gli appassionati di cinema, e non solo, che incontrano il regista Giuseppe Piccioni e l'attore Lino Musella. L’occasione è una delle serate di “Cinema intorno al Vesuvio”, kermesse organizzata dall'associazione Arci Movie con il contributo del Comune di San Giorgio a Cremano, della Regione Campania e della Film Commission Regione Campania. L’appuntamento nell'arena di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano (Napoli) è per domenica 17 luglio quando Piccioni e Musella presentano il film L’ombra del giorno. La rassegna continua con tante altre serate di film e ospitate tra cui quelle di martedì 19 luglio, quando arriva Francesco Bruni, e giovedì 21 in cui si accoglie Gianfelice Imparato.

Domenica 17 luglio alle 21:15 si proietta il film di Giuseppe Piccioni che ha ottenuto tre candidature ai Nastri d'Argento. L’ombra del giorno (Italia, 2022, 125') - che vede nel cast, oltre Lino Musella, anche Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli, Waël Sersoub, Vincenzo Nemolato, Valeria Bilello, Sandra Ceccarelli, Costantino Seghi - è ambientato ad Ascoli Piceno sul finire degli anni Trenta. Luciano, simpatizzante del fascismo come la stragrande maggioranza degli italiani, è il proprietario di un ristorante che crede di poter vivere secondo le regole che si è dato, in una sorta di isolamento dal mondo esterno. Sulla vetrina che dà sull’antica piazza, insieme ai segnali preoccupanti di qualcosa che sta per accadere nel mondo, compare una ragazza che porta con sé un segreto. Si chiama Anna e riesce a farsi assumere nel ristorante. Da allora per Luciano la vita non sarà più la stessa e insieme ai pericoli che si trova a fronteggiare, c’è quello più grande di tutti: l’amore. L’ombra del giorno è una storia d’amore, in quei difficili anni. 

Si prosegue con altre pellicole di spessore. Martedì 19 luglio nei giardini della Villa Vesuviana di San Giorgio a Cremano il regista Francesco Bruni presenta Cosa sarà (Italia 2020, 101’), film alla cui sceneggiatura ha collaborato Kim Rossi Stuart, protagonista dell’opera insieme a Lorenza Indovina e Barbare Ronchi. La vita di Bruno Salvati è in una fase di stallo. I suoi film non hanno mai avuto successo e sua moglie Anna, dalla quale si è recentemente separato, sembra già avere qualcun altro accanto. E per i figli Adele e Tito, Bruno non riesce a essere il padre presente e affidabile che vorrebbe. Un giorno Bruno scopre di avere una forma di leucemia. Si affida immediatamente a un’ematologa competente e tenace che lo accompagna in un vero e proprio percorso a ostacoli verso la guarigione. Il primo obiettivo è trovare un donatore di cellule staminali e, dopo alcuni tentativi falliti, Bruno comincia ad avere seriamente paura. Suo padre Umberto, rivelandogli un segreto del suo passato, accende in tutti una nuova speranza. Bruno e la sua famiglia intraprendono un inatteso percorso di rinascita, che cambierà i loro rapporti e insegnerà a Bruno ad alzare gli occhi da se stesso e a guardare gli altri.

Il regista e attore Gianfelice Imparato apre la serata di giovedì 21 luglio, sempre alle 21:15, quando si presenta Querido Fidel di Viviana Calò (Italia 2021, 91’). Il film vede protagonisti, oltre Imparato, anche Alessandra Borgia e Marco Mario De Notaris e racconta le vicissitudini di Emidio, un socialista tanto appassionato da aver trasformato casa sua in una roccaforte del Socialismo Reale, che scrive a Fidel Castro regolari rapporti sul suo esperimento e riceve sempre una puntuale risposta. In famiglia la moglie Elena e la nipotina Celia appoggiano con amore la sua battaglia. Ma il figlio Ernesto è la dolorosa spina nel fianco: è un devoto del sogno americano. Sono gli albori di una nuova era e mentre il mondo festeggia la fine della Guerra Fredda, nella famiglia Tagliavini imperversa la battaglia.

“Cinema intorno al Vesuvio” vi aspetta anche per la minirassegna “Corti in Villa” con cortometraggi italiani e internazionali. Tra gli appuntamenti due saranno con l’intervento degli autori: il 18 luglio si proietta Dentrorsa alla presenza di Chiara Rigione e il 25 luglio Madrefiglio con la partecipazione di Luca Lanzano. Entrambe le opere sono state realizzate nella residenza artistica “Fuori campo” curata da Arci Movie con il contributo di Siae e MiC con la supervisione di Daniele Gaglianone.

 “Cinema intorno al Vesuvio” prosegue fino al 7 agosto con numerosi film. Le proiezioni hanno inizio alle 21.15. Il biglietto costa 4 euro e il botteghino apre alle 20.15. L’accesso di Villa Bruno è in via Cavalli di Bronzo 22. Programma completo e altre informazioni sul sito di Arci Movie www.arcimovie.it.

16 Luglio 2022 11:48 - Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2022 11:48
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi