22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:35
CRONACA
Napoli: Colli Aminei, rapine smartphone a minorenni. Carabinieri identificano e arrestano un 16enne
29 Ottobre 2017 11:54 —

I Carabinieri della stazione Capodimonte hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalGIP del Tribunale per i minorenni di Napoli nei confronti di un 15enne già noto alle forze dell'ordine.domiciliato al campo nomadi di via Cupa Perillo. Le prove raccolte dai militari in un quadro condiviso dall’Autorità Giudiziaria hanno portato a individuarlo come l’autore di due rapine commesse nella zona dei Colli Aminei insieme a complici in via di identificazione. Il 16 settembre lungo via Cupa Orefici in quattro accerchiarono e bloccarono un 17enne minacciandolo con dei coltelli e rapinandolo di 30 euro e smartphone. Pochi giorni dopo, il 22, l’arrestato e un complice avvicinarono un 15enne lungo il Viale Colli Aminei, lo bloccarono spalle al muro e, minacciandolo di morte, lo costrinsero a consegnare il suo cellulare. I Carabinieri che hanno ricevuto le denunce hanno in breve individuato chi potesse essere uno degli autori di quei “colpi”, ponendo in visione alle due vittime diverse foto segnaletiche. Tra quelle i ragazzi hanno riconosciuto il loro rapinatore che, tratto in arresto, è stato accompagnato nell’istituto penale minorile di Nisida.

29 Ottobre 2017 11:54 - Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2017 11:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi