16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 10:34
SPORT
Napoli: Con il Parma l'ultimo esame prima della laurea
26 Settembre 2018 10:46 —

L’ultimo esame prima della laurea. È un po’ questa la sfida contro il Parma di stasera per il Napoli, atteso ad un fine settimana da brividi, con la sfida alla Juventus capolista in programma sabato alle 18. Prima, però, c’è da battere i Ducali per arrivare all’Allianz con uno svantaggio in classifica di tre punti (immaginiamo i tre punti dei bianconeri contro il Bologna) e, quindi, a portata di aggancio. La squadra sta completando la sua metamorfosi, i primi segnali di un Napoli rinnovato sono stati percepiti a Torino contro i granata ed ora Insigne e compagni devono solo proseguire su questa strada, fatta di gioco verticale ed a due tocchi, possesso palla e capacità di utilizzare vari moduli nel corso della gara stessa. Il Parma è avversario ostico; ha battuto l’Inter a Milano e perso di misura contro la Juventus e sarà quindi un bene non sottovalutare l’avversario, imbottito – tra l’altro – di ex pronti a tirare un brutto scherzo. Sepe, Grassi (indisponibile), Ciciretti ed Inglese sono partiti in blocco da Napoli verso l’Emilia e soprattutto l’attaccante, con i suoi gol, sta costruendo la salvezza della squadra di D’Aversa. Sarà vietato pensare già alla Juventus, con la squadra chiamata anche a confermare gli ottimi miglioramenti difensivi, con un solo gol incassato – su rigore - nelle ultime tre gare tra campionato e Champions League. In attacco, invece, Insigne si sta dimostrando bomber implacabile nella sua nuova posizione, ma Ancelotti si aspetta il ritorno al gol anche di Mertens e Milik, a secco da troppo. Sarà una gara speciale per Carlo Ancelotti, in una settimana avversario di due dei suoi club, allenati entrambi ad inizio carriera. 
Il tecnico dovrebbe adottare nuovamente il turn over; in difesa ballottaggio Hysaj-Malcuit con Maksimovic che dovrebbe far rifiatare uno tra Albiol e Koulibaly ed il ritorno di Mario Rui, mentre in porta possibile Karnezis. In mediana Fabian Ruiz al posto di Hamsik accanto ad Allan mentre sulle fasce è ballottaggio Verdi-Callejon a destra con Zielinski a sinistra. In attacco certa la presenza di Milik, altro ballottaggio Insigne-Mertens. 
In casa ducale Grassi è indisponibile, Dimarco e Gobbi si giocano una maglia come terzino sinistro con Iacoponi in panchina; tridente intoccabile con Gervinho, Inglese e Di Gaudio anche se Ciciretti scalpita per una maglia da titolare. Difesa completata da Gazzola, Gagliolo e Bruno Alves mentre in mediana Rigoni, Stulac e Barillà. 
Probabili formazioni 
Napoli (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Verdi, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti.
Parma (4-3-3): Sepe; Gazzola, Gagliolo, Bruno Alves, Dimarco; L. Rigoni, Stulac, Barillà; Gervinho, Inglese, Di Gaudio. Allenatore: Roberto D'Aversa.

Giovanni Spinazzola 

26 Settembre 2018 10:46 - Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2018 10:46
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi