26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 21:53
CRONACA
Napoli: Dal carcere di Secondigliano continua a perseguitare la sua ex che annuncia di voler uccidere
22 Marzo 2022 13:37 — Borrelli e Simioli: "Bisogna evitare una tragedia dichiarata. Questo carcere √® un colabrodo".

Aveva denunciato e fatto arrestare il proprio ex che non aveva accettato al fine della relazione perseguitandola, minacciandola ed aggredendola. Ora però una 50enne napoletana è finita un incubo senza fine. Infatti l’uomo pur essendo detenuto nel carcere di Secondigliano, ed in precedenza presso la casa circondariale di Poggioreale, continua a perseguitare la donna telefonandole in continuazione e facendola pedinare da ‘compari’ e annunciando di volerla uccidere.

La donna si è rivolta al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed è intervenuta in diretta telefonica a La Radiazza per lanciare un grido di allarme: “Continua a perseguitarmi nonostante sia rinchiuso in galera dalla quale uscirà a breve. Ha addirittura annunciato di volermi ammazzare attraverso degli account social in cui è stato pubblicato un video in cui vengo pedinata da un suo complice che è in libertà. Ho paura. “.

"Il direttore del carcere e i magistrati devono intervenire e fermare questo soggetto e devono farlo subito. Questa è una tragedia annunciata che si deve evitare a tutti i costi. Troppe volte ci siamo ritrovati davanti a casi in cui dei criminali sono passati dalle minacce ai fatti. Nel carcere di Secondigliano, lì dove è stata creata anche una piazza di spaccio, evidentemente qualcosa non va e sfugge ai controlli visto che si fanno telefonate, videochiamate, attività sui social e addirittura si spaccia liberamente senza alcun controllo” le parole di Borrelli e del conduttore radiofonico Gianni Simioli.

22 Marzo 2022 13:37 - Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2022 13:37
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi