05 Dicembre 2021 - Aggiornato alle 19:37
POLITICA
Napoli: Decentramento amministrativo via maestra per il riscatto
14 Novembre 2021 11:20 — Luci e ombre di Natale: Piazza Sanità, il Cimitero delle Fontanelle e la Basilica di San Vincenzo con le Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso e la via della casa di Totò restano al buio.

A Napoli si accendono le luci di Natale grazie alla Camera di Commercio. Ma Piazza Sanità e le vie del quartiere di Totò restano al buio. A rimarcare, inconsapevolmente, un dato di fatto e cioè che alcuni quartieri sono totalmente slegati dalla Città.

Strade rotte, rifiuti, macchine in sosta in doppia fila e motorini che sfrecciano a tutte le ore senza regole talvolta anche sotto lo sguardo degli organi di polizia così come purtroppo documentato in diretta ieri durante la trasmissione televisiva “Ore 14” in onda su Rai 2 mentre si era in collegamento da Napoli in via Vergini (https://twitter.com/i/status/1459226738521784323) con il giornalista e conduttore Milo Infante che commentava da studio con i suoi ospiti.   

Vi è, quindi, una Napoli a due velocità e un quartiere senza regole dove nessuno le rispetta e nessuno le fa rispettare, dove tutto è tollerato ci si chiede nello studio di Rai 2? Perchè non ci sono controlli?

Certo fa male vedere quelle immagini ma non è la Napoli della maggioranza delle persone civili che vivono nel quartiere che ha dato i natali a personaggi celebri come Totò.

Una minoranza di incivili che sporca l'immagine di una città e di un quartiere dove sono sorti ipogei ellenistici e catacombe paleocristiane, come quelle di San Gennaro e San Gaudioso. Dove c'è il cimitero delle Fontanelle adoperato per ospitare le vittime della grande peste del 1656, di proprietà del Comune di Napoli e chiuso da tempo, dove si innalza la Basilica di Santa Maria della Sanità nota anche come Chiesa di San Vincenzo alla Sanità con il suo pulpito realizzato da Dionisio Lazzari, dove si trovano edifici monumentali come Palazzo San Felice e il Palazzo dello Spagnolo con spettacolari scalinate intrecciate e impreziosite da giochi di archi e prodezze architettoniche e, naturalmente come già scritto, al civico 109 di via Santa Maria Antesaecula la casa del grande Totò, uno dei maggiori interpreti nella storia del teatro e del cinema italiano, dove visse fino all’età di 24 anni per poi trasferirsi a Roma con la famiglia.  

Al di là del Natale e delle luci con le relative polemiche e passerelle, ora la città ha un nuovo Sindaco e un nuovo consiglio comunale e bisogna invertire la rotta. Una sola Napoli dove istituzioni e cittadini remino insieme verso una sola direzione, quella del riscatto, civile e culturale. E la strada maestra non può che essere il decentramento amministrativo.    

Manfredi ed il consiglio comunale appena insediatosi hanno un compito arduo ma affascinante allo stesso tempo e devono riconquistare con i fatti, giorno dopo giorno, il 53% dei napoletani che, disgustati dal degrado in cui è stata ridotta la città negli ultimi dieci anni, per protesta, hanno disertato le urne.   

L'occasione per il riscatto della città è data dal Pnrr e, per non fallire, si deve ripartire dalle Municipalitá. L'ultima riforma del decentramento è ferma al 2006, con Iervolino Sindaco. Oggi, con il personale che è andato in pensione, la maggioor parte dei servizi sono sguarniti. 

Il decentramento è il motore democratico della città ed giunto il momento che il sindaco conferisca la delega al decentramento amministrativo perché Napoli non puo restare indietro alle altre grandi metropoli e solo le Municipalitá possono contribuire a recuperare il distacco in essere tra cittadini e istituzione centrale.

Non più, quindi, una città a due velocità bensì una sola Napoli che torni ad interpretare il ruolo che spetta per diritto alla Capitale del Mezzogiorno, terza metropoli italiana.

V.R.

 

14 Novembre 2021 11:20 - Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2021 12:25
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi