23 Settembre 2018 - Aggiornato alle 20:36
SALUTE
Napoli: Delegazione giapponese al Cardarelli studia la gestione del super afflusso in caso di eventi straordinari
05 Settembre 2018 15:54 —

Il Cardarelli viene preso come esempio per la gestione dell’emergenza in caso di superafflusso di pazienti ed in particolare sui protocolli messi in campo per far fronte ad eventuali situazioni conseguenziali a eventi straordinari. L’equipe di esperti con a capo Hideaki Yoshihara (direttore Emergency and Critical Care Center dell’Ospedale della città di Kagoshima) è stata ricevuta dal direttore generale Ciro Verdoliva che nel corso della mattinata ha delineato il ruolo di un grande ospedale come il Cardarelli nell’ambito di scenari di emergenza e in particolare in caso di eventi straordinari. «La delegazione giapponese guidata dal dottor Hideaki Yoshihara è stata favorevolmente colpita dalla nostra organizzazione – spiega Verdoliva – al punto da esprimere la volontà di realizzare ulteriori incontri bilaterali per approfondire e scambiare idee ed esperienze e migliorare sempre più i protocolli operativi». La presenza del dottor Hideaki Yoshihara a Napoli è legata ovviamente anche al congresso dalla Comunità Internazionale di Vulcanologia che ha scelto il capoluogo partenopeo come sede del decimo incontro delle città sui vulcani. Nella Mostra d’Oltremare, fino al 7 settembre, vulcanologi e gestori delle emergenze si confronteranno per discutere della coesistenza tra uomini e vulcani e cercare strategia di convivenza.

05 Settembre 2018 15:54 - Ultimo aggiornamento: 05 Settembre 2018 15:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi