20 Aprile 2021 - Aggiornato alle 17:55
CRONACA
Napoli: Due tentati omicidio a Ponticelli. Arrestati i presunti killer
25 Marzo 2021 19:20 —

La Squadra Mobile e il Commissariato di Ponticelli, unitamente al Nucleo Investigativo e alla Compagnia dei Carabinieri di Poggioreale, hanno eseguito un fermo della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti dei pregiudicati Righetto Giuseppe e. Aulisio Nicola, ritenuti responsabili di tentato omicidio, ricettazione e porto abusivo di armi da fuoco aggravati dal metodo mafioso. Le indagini sono state avviate nell’autunno 2020 a seguito di due tentati omicidi posti in essere il 7 ottobre in via Fratelli Grimm, quando è stato ferito alla schiena con un colpo d’arma da fuoco a carica multipla il pregiudicato Cardone Rodolfo legato al clan De Martino, nonché il 2 novembre, in via Argine, quando è stato compiuto il tentativo omicidiario di Rolletta Rosario, del medesimo clan, con l’esplosione di alcuni colpi calibro 45 che hanno raggiunto la vittima all’avambraccio sinistro ed al cranio. L’attività è stata supportata da attività tecniche ed ha permesso di documentare le responsabilità di Righetto Giuseppe in ordine al tentato omicidio di Cardone Rodolfo, e di entrambi i destinatari del fermo per l’agguato nei confronti di Rolletta Rosario. Righetto e Aulisio sono esponenti del clan camorristico De Luca Bossa - Minichini - Casella, attivo nel quartiere Ponticelli e facente parte, unitamente al clan Rinaldi, della contigua zona di San Giovanni a Teduccio, e dei clan Cuccaro e Aprea, attivi nel vicino quartiere di Barra, del cartello mafioso denominato Alleanza di Secondigliano.

25 Marzo 2021 19:20 - Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2021 19:20
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi