22 Agosto 2017 - Aggiornato alle 07:30
PROFESSIONI E MESTIERI
Napoli: Ecco a Voi "Il Barbiere Siviglia"
01 Agosto 2017 08:18 — La storia di Antonio Siviglia si racchiude nelle parole di David Frost: "Non mirare al successo se lo desideri, fai soltanto ciò che ami e in cui credi, ed esso arriverà naturalmente".

In un mondo in cui la cura della propria immagine si è progressivamente imposta quale elemento fondamentale per il benessere fisico e psicologico dell’individuo, la penna de i “I Fatti di Napoli” racconta oggi la storia di successo di Antonio Siviglia. Trentaquattrenne napoletano, oggi felicemente sposato con Stefania, che a dir suo lo sopporta tutti i giorni, e padre di una bellissima bimba, Sara. Antonio nasce da una famiglia umile napoletana e sin da bambino ha appreso la cultura del lavoro e del sacrificio. Fu già alla tenera età di 10 anni che decise di cominciare ad aiutare lo zio nel negozio di barberia nel quartiere S.Lorenzo. Sebbene la famiglia di Antonio non fosse ricca e benestante, il supporto fornito allo zio fu una sua spontanea scelta dipesa dalla sua personale vocazione. Sin da piccolo Antonio cominciò a nutrire una passione verso la cura e l’immagine della persona, avendo come sogno nel cassetto quello di diventare da grande un eccellente barbiere. Terminati gli studi decise dunque di dedicarsi completamente a quest’attività, cominciando in un negozio di Piazza Nazionale. Fu lì che oltre ad acquisire sempre maggiore esperienza riuscì, mettendo da parte 5.000 lire a settimana, a comprare gli “attrezzi del mestiere” per lavorare in proprio girando di casa in casa tra amici e parenti. Le voci sulla bravura e sulle doti del giovane ragazzo si sparsero gradualmente nella zona, tanto dal consentirgli di guadagnare abbastanza per iscriversi alla scuola di formazione professionale. Oggi Antonio è diplomato in acconciature maschili e femminili, e da più di dieci anni è il proprietario di un negozio in Salita Stella 131, alle spalle di Piazza Cavour. Il giorno in cui aprì il suo negozio, parlando con la gente che entrava a fare domande incrociò le taglienti parole di alcuni passanti, i quali eretti ad oracoli profetizzanti diedero tre mesi di vita all’attività appena sorta, scommettendo sul suo precoce fallimento. Per loro la zona non era congeniale all’apertura di un negozio di barbiere, anche perché ce n’erano di altri più antichi e famosi. Antonio oggi ricorda quelle parole con un sorriso orgoglioso, perché a distanza di dieci anni, oltre ad aver trasformato quei passanti in clienti abituali ed affezionatissimi, ha riscontrato progressivamente un successo enorme. Il negozio di Salita Stella, infatti, ogni giorno apre le proprie saracinesche alle 8.30  per richiuderle alle 21.00, una volta terminato il servizio a tutti i clienti. La vita professionale di Antonio in tutti questi anni si è arricchita di esperienze importanti, quali la partecipazione a manifestazioni ed eventi nel campo del “hair- styiling” di caratura nazionale, mostre di taglio lungo e medio in diverse regioni di Italia, nonché la partecipazione al C.A.C.F. di Bologna, tra i principali eventi a cui tutti gli hair-stylist aspirano di poter partecipare. Uomo dal carattere eclettico e carismatico, Antonio ci dice che il suo mantra quotidiano è rappresentato dal crescere per migliorarsi ogni giorno, nell’intento di massimizzare la soddisfazione dei propri clienti. Una volta tanto tempo fa un vecchietto gli rammentò che prima di assaporare la dolcezza dei frutti è necessario masticare l’amarezza delle radici, e che come per i contadini ad un anno dalla semina, i risultati di un raccolto possono vedersi soltanto nel tempo. È per questo che Antonio oggi continua a lavorare con passione per nutrire costantemente quel sogno ormai uscito dal cassetto, ovvero quell’impagabile soddisfazione personale che è conseguente al sorriso dei suoi clienti piuttosto che al bottino di fine giornata. È per tale ragione che oggi a Napoli, quando si ascoltano le parole “barbiere” e “Siviglia”, non sempre si pensa unicamente alla celebre opera del Rossini, ma spesso risalta alla mente la storia di successo di Antonio Siviglia.

A.P.

Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi