23 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 05:41
POLITICA
Napoli: Emergenza commercio, Cantalamessa (Lega) "E' impensabile tenere i negozi chiusi ad oltranza"
01 Dicembre 2020 18:55 —

"Finora il calo di fatturato è stato del 70% in meno per i settori moda e gioielleria. Il periodo natalizio, come ricorda Confcommercio Napoli, rappresenta quasi la metà del fatturato per questi settori. Tenere tutto chiuso ancora porterà ad una catastrofe", così il deputato Gianluca Cantalamessa, capogruppo in commissione antimafia Lega.

"Le imprese del settore abbigliamento, calzature, pelletteria attive in Campania sono 15.418, le gioiellerie in Campania sono 1.500. Gli addetti dei settori in questione sono circa 35 mila e al momento sono tutti in cassa integrazione. Sono più di 20 mila quelli che rischiano di non rientrare mai più al lavoro se tutto resterà così. Le aziende a rischio di default sono almeno un terzo del totale. Dove vuole arrivare questo governo con misure senza capo nè coda e criteri per le zone rosse nascosti a tutti?", continua il deputato Cantalamessa. "Siamo ad un passo dalla tragedia, i commercianti hanno fatto investimenti di migliaia di euro per garantire la salute all’interno delle proprie aziende, hanno i magazzini son pieni di merce invenduta da mesi e il Natale è alle porte. In Campania i commercianti sono pronti ad aprire sabato 5 dicembre nonostante il rischio di sanzioni. 

Governo centrale e Regione devono dare risposte chiare e immediate, subito!", conclude così il deputato leghista Gianluca Cantalamessa.

01 Dicembre 2020 18:55 - Ultimo aggiornamento: 01 Dicembre 2020 18:55
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi