11 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:20
CRONACA
Napoli: Eseguivano la truffa dello specchietto nel basso Lazio. Arrestati dai Carabinieri che trovano nell'auto una pistola con colpo in canna
08 Dicembre 2018 21:47 —

I militari del Nucleo radiomobile del reparto operativo di Napoli hanno tratto in arresto per porto illegale di arma clandestina Pasquale Buonerba, 20enne di Porta Capuana e Gennaro Pipolo, coetaneo di via Cesare Rosaroll, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati in materia di armi e truffe ad anziani con la tecnica dello “specchietto” perpetrate per lo più nel basso Lazio. I Carabinieri li hanno controllati in via Casanova a bordo di una Fiat “Panda” rinvenendo, durante l’ispezione, sotto ad un tappetino, una pistola automatica con matricola abrasa e colpo in canna. I due sono stati arrestati e tradotti in carcere.

08 Dicembre 2018 21:47 - Ultimo aggiornamento: 08 Dicembre 2018 21:47
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi