24 Aprile 2018 - Aggiornato alle 17:56
CRONACA
Napoli: Evade dai domiciliari. Ai familiari dice "vado in ospedale per un dolore"
09 Gennaio 2018 15:44 —

Aveva detto ai familiari di andare in ospedale per un dolore. Ma i poliziotti hanno accertato invece che in ospedale non era mai andato e così lo hanno arrestato qualche ora dopo. E’ l’epilogo dell’arresto di Carmine Fusco, napoletano di 29 anni, responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari. Ieri sera gli agenti del Commissariato Poggioreale si sono recati in via Stadera al fine di verificare se l’uomo fosse rientrato in casa dopo che lo stesso la mattina aveva contattato il 113 per avvisare della sua necessità di andare in ospedale. Ma di fatto il Fusco in ospedale non si era mai recato. I poliziotti hanno rintracciato il 29enne intorno alle 23 in via Taddeo da Sessa e lo hanno arrestato. Passeggiava. L’uomo, da alcuni mesi agli arresti domiciliari per reati di furto e ricettazione, è stato condannato con giudizio direttissimo alla pena di dieci mesi di reclusione in regime degli arresti domiciliari.

09 Gennaio 2018 15:44 - Ultimo aggiornamento: 09 Gennaio 2018 15:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi