15 Aprile 2021 - Aggiornato alle 11:34
SPORT
Napoli: Gattuso, "Dobbiamo guardare avanti"
25 Febbraio 2021 21:56 —

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria contro il Granada. “Gol assurdo incassato anche oggi, dopo un rimpallo, nulla è mancato. Rammaricati ed orgogliosi dobbiamo essere. Abbiamo dimostrato di avere qualcosa in più rispetto a loro. Si faccia rispettare chi ci rappresenta; nel primo tempo solo 16-17 minuti effettivi di gioco, l’avesse fatto un club italiano sarebbe finito su tutti i giornali. Non si possono perdere 3’ ogni volta, è stato evidente oggi, perciò l’ho detto”. La partita. “Ce la siamo giocata uno contro uno in difesa, c’è stato qualche rischio in più. Dobbiamo recuperare energie, ritrovare il nostro gioco e lavorare sull’entusiasmo. Speso tanto oggi. Ci sarà un’altra partita tra due giorni; chi recupererà, ci darà una mano”. Campionato. “Stia tranquilla la squadra, i giocatori devono restare tali, la gente rompa solo a me le scatole. Io sono il primo responsabile e decido se giocare a tre o quattro. La maglia è pesante ed i calciatori sono coscienti di giocarsi qualcosa di importante. Sarà importante per noi lavorare. Io sono il responsabile, tutti devono dare di più e mettersi a disposizione”. Quarto posto. “Si può raggiungere se non ci deprimiamo. Tanti i punti a disposizione, mancano 16 gare oltre a quella da recuperare. Troppi i concetti sbagliati anche se ci sta quando si parte dal basso senza la possibilità di lavorarci sopra. Dobbiamo guardare avanti”. Ghoulam. “Se gioca così, può essere un rinforzo. Grande l’impegno ed anche la qualità e potrà darci una mano. Abbiamo bisogno di tutti ora. La rosa è importante, speriamo di poterli recuperare tutti quanto prima”. Mertsn. “L’ho visto meglio rispetto alle altre volte. La corsa è più fluida e la caviglia gli duole meno. Non è al massimo come condizione ma volevano rimontare”. Osimhen. “Ha subìto un trauma cranico, ha perso i sensi. Non dipende da noi tantomeno dai dottori se sarà a disposizione, ma dal protocollo in vigore per questi casi”. Anche Kalidou Koulibaly, ai microfoni di Sky, ha commentato la vittoria ma con eliminazione. “Era difficile dopo la gara dell’andata, oggi ci abbiamo provato. È un brutto colpo uscire ai 16esimi, possiamo essere dispiaciuti perché volevamo andare avanti. Loro, come all’andata, hanno giocato indietro. Ora, però, testa al campionato. L’obiettivo è ora la Champions League ed il quarto posto. È importante per noi”. Piotr Zielinski ha analizzato il 2-1 al Granada. “Dovevamo aggredire di più dopo il primo gol, essere più cattivi, avremmo segnato perché eravamo superiori. Ha complicato la rete incassata. Nella ripresa, poi, abbiamo avuto qualche occasione. C’è amarezza per i nostri tifosi che ci hanno caricato, ma per tutti. Ora testa al campionato per puntare all’Europa. Dobbiamo vincere il più possibile, c’è solo il campionato e dobbiamo dare il massimo. Siamo in emergenza ma contro il Benevento serviranno i tre punti. Nella gara di andata dovevamo essere più concentrati, sbagliato il primo tempo in quell’occasione. Oggi abbiamo giocato meglio. Il nostro obiettivo è vincere più gare possibili, daremo tutto per i nostri tifosi e per l’allenatore. Siamo tutti insieme”. 

Giovanni Spinazzola

25 Febbraio 2021 21:56 - Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2021 21:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi