03 Marzo 2021 - Aggiornato alle 03:20
SPORT
Napoli: Gattuso, "È una grande vittoria"
13 Febbraio 2021 22:35 —

È un Gennaro Gattuso decisamente soddisfatto quello che commenta ai microfoni di Sky il successo sulla Juve.

“Grande spirito di squadra stasera, abbiamo sofferto tanto. È una grande vittoria, la Juve forse avrebbe meritato di più ma ci voleva questo successo per il morale. Ora però dobbiamo recuperare qualcuno, perché siam corti. Gli attaccanti non li ho mai avuti quest’anno, ed è merito dei ragazzi se stiamo ancora lì. Regalate, a livello di mentalità, diverse partite, mancano i punti contro lo Spezia e quelli di altre gare. Però abbiamo avuto molte assenze in questi mesi”.

Capitolo gruppo. “Mai avuto dubbi su questo gruppo, sennò sarei andato a casa. Non si va da nessuna parte senza la fiducia dei calciatori. Ora guardiamo avanti, poi vedremo”.

Il ko di Ospina. “È così il calcio, non bisogna piangersi addosso. Speriamo di recuperare qualcuno ora, e di non perderne altri. Un buon lavoro in fase difensiva oggi. Complimenti a Maksimovic, che è in scadenza, così come a Rrahmani che ha avuto poco spazio. Lavoriamo sempre e nelle ultime 2-3 settimane commessi un po’ di errori”.  

A chi arriva un messaggio. “L’allenatore dev’essere giudicato. Non mi piace l’attacco personale; poi sti cazzi se pensano sia idoneo o meno. Sono adulto e vaccinato. Disposto a tutto, però, sulle bugie”.

Capitolo società. “Mi deve giudicare per quello che faccio, fa le sue scelte se non dovessi andare più bene. Spero di poter conquistare più risultati possibili, mi sarebbe solo piaciuto avere i miei calciatori a disposizione. Può accadere di tutto ogni mattina. Abbiamo tempo, però, si deve tornare competitivi”.

Anche Alex Meret, uno dei migliori, ha parlato a Sky.

“Il polpaccio si è contratto ma penso sia un crampo. Sono dovuto andare in campo io perché purtroppo Ospina si è fatto male all’ultimo. Sono orgoglioso e contentissimo di questo gruppo, grande risposta data. Speriamo ci possa dare fiducia per il futuro.

Rammarico per le gare precedenti? Sì. Per la forza della Juve, abbiamo creato meno rispetto al solito ma l’attenzione non è mai mancata. Ci siamo aiutati per 95’ ed ha fatto la differenza questo. Ci dev’essere sempre per vincere e conquistare punti.

Forse mi ha aiutato scendere in campo all’ultimo. Ero tranquillo, so cosa in fase di costruzione chiede il mister e credo di essere migliorato. Devo fare cosa chiede il mister e continuare su questa strada. David è bravo con i piedi, io e lui abbiamo caratteristiche diverse. Dall’arrivo di Gattuso lavoro molto sulla costruzione e credo di essere migliorato. Devo continuare su questa strada. La Juve mi porta bene, anche in Coppa Italia. È necessario avere questa determinazione”.

Giovanni Spinazzola

13 Febbraio 2021 22:35 - Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2021 22:35
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi