18 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 07:57
CRONACA
Napoli: Gay Pride, Lega, provocazione manifestare dinanzi il Santuario di Pompei
30 Giugno 2018 13:02 —

L’onorevole Gianluca Cantalamessa e il Sottosegretario con delega al Sud On. Pina Castiello, pur rispettando il diritto a manifestare,  garantito dalla Costituzione a tutti i cittadini, ribadiscono la loro contrarietà alla manifestazione (gay pride) che si terrà dinnanzi al Santuario di Pompei. “La scelta di manifestare dinanzi al Santuario può essere interpretata come una mera provocazione, più che una manifestazione per rivendicare diritti. Gli organizzatori, avrebbero dovuto tenerne conto”. Così gli esponenti del governo e della Lega, in merito alla parata organizzata a Pompei per il Gay Pride.

30 Giugno 2018 13:02 - Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2018 13:02
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi