18 Ottobre 2021 - Aggiornato alle 04:28
CRONACA
Napoli: Giallo sulla morte del piccolo Samuele. Non è stato un incidente ma un omicidio
18 Settembre 2021 14:29 —

Il caso del piccolo Samuele precipitato ieri dal balcone di casa in Via Foria e deceduto si tinge di giallo.

Infatti, per quello che tutti fino a poche ore fa credevano fosse stato un incidente si apre, invece, la pista dell'omicidio.

A commetterlo secondo gli inquirenti, da quanto si apprende dalle prime ore di questa mattina, sarebbe stato un uomo, un domestico che saltuariamente si reca nelle case del quartiere per fare le pulizie.

L'uomo avrebbe problemi psichici ed è molto conosciuto in zona dove abita. Avrebbe approfittato di un momento di distrazione della madre per afferrarlo e buttarlo giù. Non si conosce al momento il motivo dell'insano gesto o se nella sua mente malata sia scattato qualcosa che lo ha indotto a compiere l'omicidio, ammesso che la ricostruzione risultasse veritiera.

Ieri, quindi, per delega del Procuratore della Repubblica di Napoli, è stato eseguito il fermo, decretato dal Pubblico Ministero, di Cannio Mariano, di anni 38, poichè come detto è ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio del piccolo Samuele.  

Il provvedimento è sottoposto ora al giudizio di convalida del Giudice.
 

18 Settembre 2021 14:29 - Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2021 14:29
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi