18 Giugno 2018 - Aggiornato alle 02:11
CRONACA
Napoli: Gianturco, sequestrati alimenti in vendita senza tracciabilità e a contatto con agenti atmosferici
17 Febbraio 2018 10:43 —

Durante controlli per verifiche sulla tracciabilità di prodotti alimentari messi in vendita sugli scaffali e nei banchi e cella frigo di un esercizio commerciale su via del Tocco, i Carabinieri Forestali della Stazione di Napoli hanno accertato che gli alimenti erano totalmente privi delle etichettature previste dal Regolamento UE (che obbliga gli esercenti a vendere i prodotti importati da paesi extra UE con etichetta indicante paese di origine, ingredienti, modo di conservazione e scadenza). Per tale violazione è scattato il sequestro amministrativo di numerose scatole di dolciumi e di würstel e carne in scatola. Comminata la sanzione prevista, da 1600 a 9500 euro. Trovati anche 25 chili di carne avicola priva di tutte le indicazioni obbligatorie. Nel negozio non c’era nessun documento di provenienza e rintracciabilità e la merce era in vendita senza la dovuta refrigerazione e a contatto con gli agenti atmosferici. Il titolare 40enne è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria.

17 Febbraio 2018 10:43 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2018 10:43
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi