25 Settembre 2018 - Aggiornato alle 13:33
CRONACA
Napoli: Giorgia Meloni denuncia su Facebook aggressione a dipendente farmacia del Vasto da parte di extracomunitari
14 Giugno 2018 15:26 — La Lega: "Sono oltre due anni che denunciamo lo squallore ed il degrado in cui versa il Vasto".

"Accade a Napoli, nel quartiere Vasto, a pochi passi dalla stazione centrale: un dipendente della Farmacia Principe di via Firenze viene aggredito selvaggiamente da degli extracomunitari che vendevano abusivamente merce contraffatta sul marciapiede. Fratelli d'Italia chiede al ministro dell'Interno Salvini TOLLERANZA ZERO: queste bestie vanno ESPULSE e DEVONO SCONTARE LA PENA NEL LORO PAESE!" Questo il posto sulla pagina ufficiale del Presidente di Fratelli d'Italia.

Sull'argomento è intervenuta la coordinatrice cittadina della Lega, Simona Sapignoli e Adelaide Dario, referente del Carroccio nella quarta municipalità, che hanno espresso piena solidarietà al dipendente Antonio G.,  dipendente della farmacia alle spalle di piazza Garibaldi, aggredito da due ROM per aver chiesto loro di allontanarsi per non infastidire i clienti.

“Esprimiamo massima solidarietà con il dipendente della farmacia che ha subito forti lesioni alla testa con ben dieci punti di sutura, solo per aver chiesto di allontanarsi con le perchè infastidivano i clienti con le loro bancarelle abusive e una odiosa insistenza. Lo abbiamo raggiunto al telefono – spiegano le rappresentati leghiste – e ci è sembrato di parlare con un uomo affatto intimidito. Ha reagito secondo coscienza. Sono oltre due anni che denunciamo lo squallore e il degrado in cui versa quella zona. Nel luglio del 2015 il primo reportage sul degrado, riportato anche dalle testate cittadine. Si è anche parlato sulle emittenti nazionali. Dopo qualche mese, nulla più. Le persone sono esasperate. Il sindaco ha abbandonato il territorio. Se fossero stati due napoletani ad aggredire un ROM ci sarebbero state alzate di scudi e manifestazioni varie. Invece, i soliti buonisti preferiscono fare finta di niente. La colpa è di chi amministra male e non si assume responsabilità. A breve consegneremo un dossier al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini. E’ giusto che si accendano i fari su questa vergogna, non più locale ma nazionale. Intere aree di questo paese sono state consegnate in mani straniere senza rispetto per le nostre regole e le nostre tradizioni”.   

14 Giugno 2018 15:26 - Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2018 15:26
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi