01 Marzo 2021 - Aggiornato alle 23:42
CRONACA
Napoli: Giornata di approfondimento in Prefettura sul tema “Mercato delle armi e devianza grave minorile nell’area metropolitana di Napoli. Criticità e soluzioni”
04 Febbraio 2021 13:18 — 19 febbraio 2021.

Anche al fine di avviare un progetto di ricerca operativo, in chiave predittiva, in partnership con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, il 19 febbraio si terrà presso la Prefettura di Napoli una giornata di approfondimento sul tema “Mercato delle armi e devianza grave minorile nell’area metropolitana di Napoli. Criticità e soluzioni”.

La Prefettura ha più volte posto l’accento sulla rilevanza del tema nell’area metropolitana di Napoli, che trova riscontro nei dati disponibili, tra cui gli esiti del rapporto finale del progetto FIRE, pubblicato nel 2017, dal quale si evince il primato della città in Europa, nel periodo tra il 2010 e il 2015, per numero di delitto commessi con arma da fuoco.

La dimensione del fenomeno della criminalità minorile è motivo d’allarme per tutti gli operatori che si occupano, direttamente o indirettamente, di sicurezza. Nell’area metropolitana di Napoli, il tema si intreccia con quello dell’uso delle armi da fuoco, in particolare nella commissione dei reati predatori e nel fenomeno, peculiare della criminalità napoletana, delle c.d. “stese”, scorrerie armate che spesso hanno per protagonisti giovanissimi. In base al rapporto finale del progetto FIRE (Fighting Illicit firearms trafficking Routes and actors at European level), pubblicato nel 2017 e realizzato con il supporto della Commissione Europea, alla città di Napoli, nel periodo compreso tra il 2010 e il 2015, spetta il poco edificante primato, in Europa, per numero di delitti commessi con arma da fuoco e relative vittime. Il tema della devianza grave minorile nell’area metropolitana di Napoli è stato, d’altro canto, oggetto di ampio approfondimento accademico e istituzionale negli anni scorsi. La giornata di studi si propone di fare un passo avanti affrontando il tema con un approccio multidisciplinare, nell’intento di vagliare, con l’ausilio delle diverse competenze chiamate a parteciparvi, gli aspetti più critici della devianza minorile, sia dal punto di vista sociologico che normativo.

L’appuntamento del 19 febbraio costituirà anche un’occasione per discutere della possibilità di applicare i modelli predittivi al fenomeno della criminalità minorile, se del caso proponendo in partnership una ricerca ad hoc, al fine di fare tesoro e sviluppare le competenze e le acquisizioni maturate in altri campi.

Interverranno in qualità di relatori sociologi, giuristi, criminologi, con un approccio prevalentemente multidisciplinare, insieme a rappresentanti della magistratura minorile.

Ore 10.15 - Prof. Giacomo Di Gennaro, Università Federico II di Napoli: “Qualità della devianza grave minorile a Napoli. Le politiche pubbliche tra integrazione ed esclusione sociale”.
Ore 10.45 - Dott.ssa Patrizia Esposito, Presidente per il Tribunale per i Minorenni di Napoli: “I limiti presenti nelle norme penali e nella legislazione minorile a riguardo della prevenzione e del contrasto alla devianza grave minorile”.
Ore 11.15 - Prof. Ernesto Savona, Prof. Marco Dugato e Dott. Stefano Delfini, Università Cattolica Milano: “La devianza grave minorile a Milano: elementi di comparazione e l’esperienza di Transcrime sui modelli predittivi”
Ore 11.45 - Prof.ssa Maria Luisa Iavarone, Università Parthenope: “La devianza grave minorile a Napoli tra povertà educativa e povertà materiale. Cosa pesa di più?”
Ore 12.15 - Dott.ssa Maria de Luzenberger Milnernsheim, Procuratore della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Napoli:“Le criticità che emergono dalla specificità del crimine minorile nell’area metropolitana: i reati associativi, le rapine e l’uso delle armi”.
Ore 12.45 - Dott. Elia Lombardo, Docente al Master di Criminologia Università Federico II di Napoli: “La costruzione dei modelli predittivi: X-LAW e la sua mutuabilità per l’analisi di altri fenomeni circoscritti”.
Ore 13.15 - Conclusioni del Prefetto di Napoli Marco Valentini. 

04 Febbraio 2021 13:18 - Ultimo aggiornamento: 04 Febbraio 2021 13:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi