19 Luglio 2019 - Aggiornato alle 14:05
SPORT
Napoli: Giornata di riposo per gli azzurri. E tiene banco l'esclusione di Insigne
23 Aprile 2019 15:15 —

Giornata di riposo in casa Napoli, con gli azzurri che riprenderanno gli allenamenti domani al Centro Sportivo di Castel Volturno. Si proverà a fare quadrato in vista del finale di stagione. La qualificazione alla Champions League non sembra in pericolo e potrebbe arrivare già domenica a Frosinone ma è necessaria una sterzata prima di arrivare al punto di non ritorno. Il primo problema è legato a Lorenzo Insigne; ormai sembra insanabile la rottura con la tifoseria e parte dello spogliatoio. Il numero 24 ieri è rimasto in panchina tutta la gara per “punizione” ed a fine stagione servirà prendere una decisione, pur drastica se necessaria. Continuare o andare via? Se l’attaccante non ha più stimoli ed abbia voglia di cambiare, si opti per la cessione a patto che poi arrivi un sostituto adeguato ed all’altezza in grado di regalare un salto di qualità alla squadra. Appare improbabile un suo passaggio al Milan in cambio di 40 milioni più Suso, più probabile la pista estera, con Raiola al lavoro per portare a De Laurentiis un’offerta da almeno 100 milioni. Risolta la situazione Insigne, sarà tempo di pensare anche ad Allan; il brasiliano negli ultimi mesi non è più il calciatore ammirato ad inizio stagione. Il PSG ed il trasferimento poi saltato si sono insinuati come tarli nella testa del centrocampista, da allora alle prese con prestazioni altalenanti. Ancelotti l’ha bloccato, al pari di Kalidou Koulibaly; il difensore è intoccabile, non altrettanto l’ex Udinese. In caso di super offerta, potrebbe partire anche lui. Ancora un mese di campionato, poi partirà l’anno zero targato Re Carlo. I tifosi sono già impazienti, perché è arrivata l’ora di vincere. 
Ieri, intanto, Dries Mertens ha compiuto un altro passo nella storia del Napoli; con il gol segnato contro l'Atalanta, Mertens ha superato Cavani ed è al terzo posto nella speciale classifica dei migliori marcatori all-time con la maglia del Napoli in tutte le competizioni con 105 reti. In Serie A, invece, Dries sale ad 80 reti nella graduatoria dei bomber azzurri ed è ad un solo gol da Maradona al terzo posto.

Giovanni Spinazzola 

23 Aprile 2019 15:15 - Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2019 15:15
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi