20 Novembre 2018 - Aggiornato alle 16:52
SPORT
Napoli: Hysai, "Siamo un gruppo forte e competitivo"
18 Ottobre 2018 17:58 —

Il Napoli si sta allenando a ranghi completi, nell’unica sessione pomeridiana decisa da Carlo Ancelotti. Intanto è stato designato l’arbitro che dirigerà l’anticipo serale del sabato sera di Udine. Si tratta di Mariani di Aprilia. Assistenti Bindoni-Paganessi. IV uomo: Ghersini. VAR: Chiffi-Valeriani.
Elseid Hysaj, da Castel Volturno, ha invece parlato alla radio ufficiale. Ecco le sue parole. 
"Siamo un gruppo forte e competitivo. Abbiamo la capacità di lottare contro tutti sia in campionato che in Champions. Veniamo dalla sosta e siamo già pronti per ripartire al massimo. Ancelotti è un perfezionista e sta curando tutti i dettagli per poter essere subito al top per la gara di Udine. Sarà una partita delicata perché l'Udinese viene da tre sconfitte e avrà tanta rabbia. Cercheranno il riscatto e saranno motivatissimi. Ma noi vogliamo proseguire sulla striscia vincente delle ultime gare. Vogliamo dare tutto per cercare il successo. La sfida con il Liverpool ci ha dato ancora più consapevolezza; è stata una serata bellissima. All'inizio eravamo tesi e molto concentrati. Poi in campo ci siamo sciolti e abbiamo messo sotto un grande avversario. Questo dimostra che non partiamo battuti neppure col PSG. Sicuramente hanno un attacco stratosferico e tanti campioni, ma noi come squadra non siamo da meno. Sarà una bella sfida e ce la giocheremo fino alla fine. Lavorare con Ancelotti è stimolante e molto bello. È una grande occasione per tutti noi poter seguire le indicazioni del mister e soprattutto spetta a tutti noi impegnarsi quotidianamente in allenamento per rispondere alle aspettative dell'allenatore".
Ancelotti in poco tempo ha conquistato la città e voi del gruppo. Qual è il suo segreto?
"Il mister è un vincente e questo lo dice la storia ma anche il suo modo di intendere il calcio. E oltretutto come uomo è disponibile e simpatico. Parla con tutti noi, ci tiene ai rapporti umani, sa essere duro ma allo stesso tempo sa scherzare. Sa bene qual è il suo ruolo e lo interpreta benissimo".
Questo Napoli può migliorarsi rispetto alle passate stagioni?
"Deve migliorarsi, tutti noi dobbiamo migliorare. Nel calcio bisogna assolutamente migliorare anno dopo anno. La crescita è il nostro obiettivo e sinora ci stiamo riuscendo".
La Juve ha fatto già il vuoto?
"Ma no, nulla è deciso. Siamo appena all'inizio, sarebbe assurdo arrendersi. la strada è lunga, il campionato è aperto e noi vogliamo dire la nostra per arrivare lontano...".
Dal campo alle “stanze dei bottoni”, il Napoli lavora anche in ottica gennaio, con la finestra invernale di calciomercato che aprirà il prossimo tre gennaio. I partenopei starebbero pensando ad un nome top, la più degna risposta al colpo Ronaldo sia dal punto di vista del talento che da quello mediatico. Si tratta di Zlatan Ibrahimovic, attaccante dei Los Angeles Galaxy, 21 gol in 25 gare di campionato con la maglia dei californiani. Nonostante le 37 primavere, lo svedese è carico e stufo di un calcio di secondo piano e vorrebbe tornare in Europa per essere ancora protagonista. Non è un mistero che Zlatan gradirebbe un’esperienza all’ombra del Vesuvio e Raiola l’avrebbe già proposto a De Laurentiis. Il patron ci sta pensando, con un contratto di sei mesi a base fissa e bonus legati a rendimento personale e di squadra con opzione per la prossima stagione. L’ultima parola spetta ad Ancelotti ma intanto si lavora a questa clamorosa opzione. 

Giovanni Spinazzola 

18 Ottobre 2018 17:58 - Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2018 17:58
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi