15 Giugno 2021 - Aggiornato alle 23:57
CRONACA
Napoli: Identificate 225 persone a Chiaia, sequestrati 30 chili di sigarette di contrabbando a Porta Nolana e arrestato un uomo a San Giovanni a Teduccio per maltrattamenti alla madre
06 Giugno 2021 17:05 — Un arresto per atti osceni e resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Ieri gli agenti del Commissariato San Ferdinando e personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale hanno effettuato controlli nella zona dei “baretti”, via Partenope e via Francesco Caracciolo dove hanno identificato 225 persone e controllato 6 esercizi commerciali. In via Generale Orsini hanno controllato e denunciato G.B., 44enne napoletano già sottoposto a DACUR (divieto di accesso alle aree urbane), poiché inosservante agli obblighi del provvedimento cui è sottoposto; inoltre, in viale Antonio Gramsci, sono stati bloccati e denunciati D.D.P. e P.M., napoletani di 51 e 54 anni con precedenti di polizia, poiché sorpresi nuovamente ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo e, contestualmente, è stato notificato loro un ordine di allontanamento.
 

Nel pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in vico Soprammuro hanno notato alcune persone nei pressi di uno stabile che, alla loro vista, si sono dileguate nelle strade adiacenti.
I poliziotti, insospettiti, sono entrati nel palazzo dove hanno rinvenuto, nell’androne dell’edificio, 3 scatoloni contenenti 150 stecche di tabacchi lavorati esteri privi del marchio del Monopolio di Stato per un peso di circa 30 kg che sono stati sequestrati.

Sempre nel pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in corso San Giovanni a Teduccio per una lite familiare. Gli operatori, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una donna che ha raccontato di essere stata aggredita per futili motivi dal figlio come già avvenuto in precedenti occasioni. L’uomo, accortosi della presenza dei poliziotti, si è barricato nell’appartamento ma gli agenti, con il supporto di un equipaggio del Commissariato Ponticelli, dopo aver richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco, sono entrati e, non senza difficoltà, lo hanno bloccato. G.S., 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per atti persecutori, violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Infine gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, transitando in piazza Garibaldi sono stati avvicinati da alcune persone che  hanno segnalato la presenza di un uomo che inveiva contro i clienti di un bar. I poliziotti hanno raggiunto l’uomo che, alla loro vista, si è prima denudato e poi ha colpito con calci e pugni gli agenti i quali, con il supporto di personale del Commissariato Vasto-Arenaccia, con difficoltà lo hanno bloccato; inoltre, durante le fasi dell'identificazione,  l'uomo ha perdurato nella sua condotta danneggiando alcune sedie degli uffici di polizia. Mohamed Hallal, 21enne messinese con precedenti di polizia, è stato arrestato per atti osceni, danneggiamento di beni della Pubblica Amministrazione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

 

 

06 Giugno 2021 17:05 - Ultimo aggiornamento: 06 Giugno 2021 17:05
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi