22 Agosto 2019 - Aggiornato alle 10:17
SPORT
Napoli: Il regalo di Natale a Kalidou Koulibaly, sarà il difensore più pagato della Serie A
24 Dicembre 2018 17:40 —

Un regalo sotto l’Albero. È quanto si aspettano tutti in questo periodo dell’anno, alla vigilia di Natale, con i più piccoli già impegnati a guardare dalla finestra l’arrivo di Babbo Natale. Doni desiderati, altri meno, alcuni molto apprezzati, altri da riciclare il prima possibile. Di sicuro uno dei regali più belli l’avrà Kalidou Koulibaly, il gigante buono; ha fatto il bravo il senegalese, è diventato il più forte al Mondo nel suo ruolo ed addirittura ha regalato agli azzurri il sogno scudetto con il gol all’Allianz Stadium che ha fatto sperare qualcosa che poi – anche per situazioni esterne – non è arrivato. E dunque grande regalo per il 26 e, di riflesso, per tutti i tifosi del Napoli. Un rinnovo di contratto, nonostante l’ultimo accordo fosse stato siglato lo scorso settembre con scadenza 2023. La dirigenza partenopea, però, ha voluto premiare il ragazzo, esempio di professionalità e garanzia con un maxi ritocco verso l’alto; il centrale, dagli attuali 3,5 milioni di euro, arriverà a guadagnarne sei, bonus compresi, diventando – d’un colpo – il difensore più pagato della Serie A. Un riconoscimento giusto e meritato, per il centrale più forte del nostro campionato e tra i più forti del Mondo. Il nuovo accordo non avrà la clausola di rescissione, onde evitare “scippi” da Italia ed estero.

Intanto vigilia di natale di lavoro per il Napoli, che a Castel Volturno sta preparando il match contro l’Inter in programma nel posticipo del 26, giorno di Santo Stefano, per un boxing day all’inglese. La squadra si è allenata sul campo 3 iniziando la sessione con attivazione a secco ed esercizi atletici con ostacoli; poi lavoro di possesso palla e partitina a porte piccole. I calciatori scesi in campo contro la Spal, poi, sono rientrati, mentre gli altri uomini della rosa hanno chiuso la seduta con lavoro tecnico tattico.

È stato, intanto, designato l’arbitro che dirigerà la sfida contro i nerazzurri. Si tratta di Mazzoleni di Bergamo. Assistenti: Costanzo-Paganessi. IV Uomo: Abisso. VAR: Manganiello-Peretti.

Una designazione che ha fatto storcere un po’ il naso, perché i tifosi ancora ricordano la direzione di gara a senso unico della finale di Supercoppa Italiana tra partenopei e Juventus disputata a Pechino (due espulsi – Zuniga e Pandev – ed una serie infinita di errori pro Juve). Il Presidente De Laurentiis, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, si è così espresso, anche lui evidentemente poco contento.

"Mi preoccupa, con noi è sempre stato cattivo ed anche non imparziale. Mi date una brutta notizia. Mi raccomando, comportatevi da persone per bene! La VAR è stata inserita per tutelare anche gli investimenti, non immaginavo potesse essere un ulteriore strumento in mano agli arbitri. Noi finanziamo gli arbitri, se dovessimo dire ci siamo stancati possiamo riprenderci il pallino del gioco e poi chiederebbero perché! Ci deve essere la capacità di essere equidistanti, chi sta al VAR deve stoppare tutto quando ci sono gli episodi altrimenti restano i dubbi su un sistema che vogliono indirizzare l'acqua a certi mulini!".

Giovanni Spinazzola

24 Dicembre 2018 17:40 - Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2018 17:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi