23 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 06:12
SPORT
Napoli: Il San Paolo dopo oltre 60 anni cambia nome. Sarà Stadio Diego Armando Maradona. La delibera approvata oggi all'unanimità. Ora serve l'autorizzazione del Prefetto
04 Dicembre 2020 18:38 —

La casa del Napoli cambia nome. Dopo oltre 60 anni, l'impianto di Fuorigrotta non sarà più Stadio San Paolo ma Stadio Diego Armando Maradona. La delibera è stata firmata oggi e dunque la nuova denominazione sarà fin da subito effettiva. Ecco uno stralcio della delibera approvata all'unanimità. 

“Maradona è stato il più grande calciatore di tutti i tempi, i cui altissimi meriti sportivi sono stati tra l’altro riconosciuti con la nomina ad ambasciatore della FIFA, che con il suo immenso talento e la sua magia, ha onorato per sette anni la maglia della squadra del Napoli, regalandole i due scudetti della storia e altre coppe prestigiose, e ricevendo in cambio dalla città intera un amore eterno e incondizionato“.

“Maradona – si legge nella delibera - ha incarnato il simbolo di riscatto di una squadra alla quale, negli anni più bui, ha dimostrato che è possibile rialzarsi, vincere e trionfare, offrendo al tempo stesso un messaggio di speranza e di bellezza all'intera città perché, attraverso le vittorie calcistiche del fuoriclasse argentino a vincere non è stata soltanto la squadra del Napoli, ma l'intera città, che si identifica pienamente in lui; sempre dalla parte dei più deboli e della gente comune, Maradona ha combattuto i pregiudizi e le discriminazioni di cui erano ancora oggetto i napoletani all'interno degli stadi, diventando idolo dell'intera città, che gli ha perdonato anche le debolezze e le fragilità dell'uomo che mai hanno offuscato la grandezza del campione“. 

"In conclusione la delibera sancisce l'intitolazione dello stadio San Paolo a Diego Armando Maradona con la denominazione Stadio Diego Armando Maradona, subordinatamente all'autorizzazione del Prefetto della Provincia di Napoli, così come previsto dalla legge n.1188 del 23/6/1927 e dal Regolamento Comunale per la Toponomastica e la Numerazione Civica”. 

Reso, quindi, il giusto valore al più grande campione di tutti i tempi, capace di portare una città a trionfo. 

Nel pomeriggio, durante l'intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss, anche Faouzi Ghoulam aveva parlato di Diego Maradona. 

"Sono felice di essere rientrato dal primo minuto, voglio dare il mio contributo alla squadra". 

"Aspettavo da tempo questo momento, tornare a giocare titolare è una sensazione di sollievo e mi trasmette tanta fiducia. Devo cercare di mettere quanti più minuti nelle gambe per poter avere la condizione giusta. Mi sto allenando bene e sono contento di potermi finalmente esprimere in campo".

"Ieri avremmo meritato di vincere ma non siamo riusciti a chiudere la gara. L'AZ si è dimostrato avversario forte e di livello. Speravamo di chiudere il discorso qualificazione, ma loro sono stati molto bravi a raddrizzare la partita".

"Il gruppo è solido e possiamo far bene sia in Europa che in campionato. Gattuso ci sta dando una idea precisa e una solidità di squadra. Il mister ci ha portato una mentalità giusta ed ha preso la squadra in un momento in cui eravamo molto giù moralmente un anno fa".

"Adesso bisogna proseguire, bisogna interpretate al massimo ogni partita perché la qualità deve essere aiutata dalla personalità e dal carattere. Se riusciremo a seguire questo percorso di crescita, possiamo arrivare in alto".

Poi un pensiero su Maradona: "Diego ha portato il Napoli al top, è un campione ineguagliabile, il giocatore più forte di tutti i tempi. Noi vogliamo onorare la sua memoria con tutte le nostre forze e siamo felici di poter giocare in uno Stadio che abbia il suo nome. Maradona merita tutto l'affetto che gli sta regalando il popolo napoletano"

Giovanni Spinazzola 

04 Dicembre 2020 18:38 - Ultimo aggiornamento: 04 Dicembre 2020 18:38
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi