29 Gennaio 2023 - Aggiornato alle 09:31
SALUTE

Napoli: Imponente operazione congiunta tra ASL 1 Centro, Carabinieri del NAS e Polizia Municipale. Sanzioni per euro 109.400. Sequestrate 4 tonnellate di alimenti

15 Dicembre 2022 16:42 —

Un’imponente operazione all’insegna della prevenzione ha caratterizzato questo giovedì di dicembre.

In azione per garantire la sicurezza alimentare, e con essa la salute degli avventori, il personale del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro (in campo 15 medici veterinari, 18 medici, 30 tecnici della prevenzione), in stretta collaborazione con i Carabinieri del NAS Napoli (hanno partecipato 30 unità integrate anche da personale dei Comandi NAS di Caserta, Potenza e Salerno) e con la Polizia Municipale (hanno partecipato 15 unità tra agenti e ufficiali).

A partire dalle prime ore della mattina sono state svolte attività congiunte verificando il rispetto delle normative vigenti in diverse attività commerciali di via Sopramuro ed in alcune aree limitrofe. Sono stati ispezionati 24 esercizi (di cui 4 pescherie, 3 ristoranti, 1 bar, 1 polleria, 1 panificio, 1 laboratorio di pasta, 12 minimarket, 1 pizzeria). I controlli hanno portato a 92 prescrizioni, 6 diffide, 3 sequestri con conseguenziale denuncia penale all’Autorità Giudiziaria competente e 30 sanzioni amministrative (per un totale di 42.000 euro). È stata inoltre disposta la sospensione completa di 7 esercizi commerciali (1 pescheria, 4 minimarket, 1 ristorante, 1 ortofrutta). Inoltre sono stati sequestrati beni alimentari - avviati alla distruzione - per un totale di 4 tonnellate (2 tonnellate di prodotti ittici, 1 tonnellata di frutta, verdura e ortaggi, 1 tonnellata di carne).

«Ancora una volta un grande impegno profuso nell’interesse della salute di cittadini e turisti, al fine di garantire il rispetto di tutte le norme vigenti», commenta il direttore generale Ciro Verdoliva.

«L’azione sinergica e i risultati ottenuti dimostrano una capacità organizzativa importante e una visione comune su questioni di primissima importanza. L’attività di ispezione proseguirà nei prossimi giorni in altre aree della città, perché è proprio grazie a questa attività che abbiamo modo di eliminare dal mercato alimenti potenzialmente pericolosi per la salute e far valere le leggi sulla sicurezza alimentare a tutela dei cittadini. Un’azione, non dimentichiamolo, che tutela anche i tantissimi esercenti che rispettano le regole e che sono vittime di una concorrenza sleale».

Per quel che concerne l’attività posta in essere dalla Polizia Municipale, ha portato alla contestazione di 19 occupazioni di suolo pubblico, 8 assenze di SCIA, 1 assenza di licenza sanitaria,. Sono state controllate 13 autovetture, delle quali 6 sono state rimosse e sequestrate per sosta difforme, sono stati sequestrati 5 motocicli per reiterata mancanza di copertura assicurativa e comminate sanzioni per un importo complessivo di € 67.400.

Da parte del Direttore Generale Verdoliva anche il ringraziamento a tutte le Forze dell’Ordine che hanno garantito - nel corso dell’attività - l’ordine pubblico e che hanno permesso a tutti gli operatori in campo di svolgere i propri compiti in un clima sereno e protetto.

15 Dicembre 2022 16:42 - Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2022 16:42
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi