16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 10:40
SPORT
Napoli: Insigne & C fino alla fine pronti al sorpasso. Parola d'ordine: "Non si molla mai"
08 Ottobre 2018 16:01 —

Il Napoli ha chiuso il suo ciclo terribile di sette gare in 21 giorni con cinque vittorie, un pareggio – quello sfortunato di Belgrado contro la Stella Rossa in Champions League – e la sconfitta di Torino contro la Juventus. Un bottino decisamente più che soddisfacente, considerato come gli azzurri abbiano incontrato in questo lasso di tempo Fiorentina, Torino, Parma e Sassuolo oltre al Liverpool, i vice Campioni d’Europa in carica. Un filotto niente male, considerato come i partenopei abbiano cambiato allenatore e stiano lavorando assorbire al 100% i nuovi dettami del tecnico. Una cosa, però, appare chiara; il Napoli non ha intenzione di mollare, ed è pronto a stare attaccato alla Juve come un mastino alla sua preda. L’obiettivo di Ancelotti è provare ad approfittare di ogni passo falso dei bianconeri, soprattutto quando la stagione sarà entrata nel vivo con la Champions League a risucchiare risorse ed energie preziose. Stavolta, rispetto alla stagione passata, gli azzurri dovrebbero avere le energie fino all’ultimo passo, perché il contachilometri dei calciatori è decisamente più basso. Ancelotti, infatti, cambia formazione ad ogni gara – ieri è arrivata la decima diversa in 10 gare – ed a turno tutti usufruiscono del necessario bisogno, incluso Insigne entrato al 50’ ieri dopo la panchina iniziale. Stesso minutaggio - più o meno – per tutti, quindi, e coinvolgimento anche delle cosiddette seconde linee, Ounas su tutti ieri andato in gol. Il turn over è necessario, come ha spiegato ieri il tecnico in conferenza stampa, e la squadra sta rispondendo bene alle sollecitazioni, compreso chi ha visto poco il campo l’anno scorso. 
La squadra, intanto, dopo il successo sul Sassuolo, godrà di tre giorni di riposo concessi dal tecnico; allenamenti fissati per mercoledì pomeriggio, quando Castel Volturno sarà mezza vuota considerata l’assenza dei calciatori convocati in nazionale. Sono ben 16 gli azzurri che mancheranno all’appello. 
Ecco un piccolo riepilogo con i rispettivi impegni.
Lorenzo Insigne inserito nella lista del CT azzurro Mancini per la doppia sfida dell'Italia: il 10 ottobre in un’amichevole contro l’Ucraina a Genova e il 14 per la prima giornata di ritorno della UEFA Nations League contro la Polonia a Chorzow. Milik e Zielinski di scena nella doppia sfida di Uefa Nations League: Polonia-Portogallo (11 ottobre) e Polonia-Italia (14 ottobre). Dries Mertens convocato per la doppia sfida: Belgio-Svizzera di Uefa Nations League (12 ottobre) e Belgio-Olanda gara amichevole (16 ottobre). Hysaj impegnato nell'amichevole Albania-Giordania (10 ottobre) e nella sfida di Uefa Nations League Israele-Albania (14 ottobre). Rog convocato per la gara di Uefa Nations League Croazia-Inghilterra (12 ottobre) e per l'amichevole Croazia-Giordania (15 ottobre). Ounas di scena nella doppia sfida di qualificazioni alla Coppa d'Africa: Algeria-Benin (12 ottobre) e Benin-Algeria (16 ottobre). Ospina impegnato nella doppia amichevole: Stati Uniti Colombia (12 ottobre) e Colombia-Costarica (16 ottobre). Karnezis convocato per il doppio match di Uefa Nations League: Grecia-Ungheria (12 ottobre) e Finlandia-Grecia (16 ottobre) Albiol convocato per l'amichevole Galles-Spagna (11 ottobre) e nel match di Uefa Nations League Spagna-Inghilterra (15 ottobre). Mario Rui di scena nella gara di Uefa Nations League Polonia-Portogallo (11 ottobre) e nell'amichevole Polonia-Scozia (14 ottobre). Diawara convocato per la prima volta con la Guinea per il match di qualificazione in Coppa d'Africa contro il Ruanda (12 ottobre). Hamsik impegnato nella doppia sfida: Slovacchia-Repubblica Ceca per la Uefa Nations League (13 ottobre) e nell'amichevole Svezia-Slovacchia (16 ottobre). Koulibaly di scena nella doppia sfida di qualificazioni Coppa d'Africa: Senegal-Sudan (13 ottobre) e Sudan-Senegal (16 ottobre). Fabian Ruiz impegnato nella doppia sfida per le qualificazioni europee dell'Under 21: Albania-Spagna (11 ottobre) e Islanda-Spagna 16 ottobre. Luperto convocato da Di Biagio nell'Under 21 per la doppia amichevole: Italia-Belgio (11 ottobre a Udine) e Italia-Tunisia (15 ottobre a Vicenza).

Giovanni Spinazzola 

08 Ottobre 2018 16:01 - Ultimo aggiornamento: 08 Ottobre 2018 16:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi