27 Maggio 2019 - Aggiornato alle 15:17
POLITICA
Napoli: Intervista a Simona Sapignoli coordinatrice della Lega
21 Febbraio 2019 14:21 —

Avvocato Sapignoli, le recenti elezioni regionali in Abruzzo hanno consacrato la Lega quale partito di maggioranza all’interno dello scenario politico italiano. Come è la situazione “napoletana”?

La Lega in questo momento rappresenta il partito delle proposte concrete che, al Governo della Nazione, si tramutano in fatti concreti. Per questo i cittadini nutrono e stanno dando fiducia al nostro partito ed al nostro leader Matteo Salvini.  E’ successo in Abruzzo e, sono sicura, succederà anche in Campania ed a Napoli, città nella quale abbiamo costituito una nuova classe dirigente staccata dalle vecchie logiche della politica, ma che conosce bene i territori ed i quartieri nei quali opera.  Una apertura al mondo civico ed alle persone perbene e di qualità che sta portando i propri frutti in termini di aggregazione e di proposta politica.

Quali sono i temi prioritari a Napoli per la Lega?

Le battaglie prioritarie che stiamo portando avanti rientrano nella sfera della sicurezza, della lotta al degrado urbano ed alla criminalità. L’attuale amministrazione De Magistris ha fatto sprofondare la nostra città in un vortice di inefficienza amministrativa senza precedenti, con tutto ciò che questo comporta in termini di vivibilità. Per elencare solo alcune delle gravi carenze vorrei ricordare l’abbandono totale delle periferie che per questa amministrazione pare non esistano, il che rischia di tramutare e sta tramutando diversi territori in “quartieri ghetto”. Così come il vergognoso sistema di trasporti cittadino, indegno di una città europea con questo nome.  A ciò va aggiunto il disastro delle partecipate comunali, il fallimento di “bagnoli futura”, i cantieri infiniti che rischiano di non essere completati nei tempi previsti (vedi via Marina) con la conseguente perdita dei finanziamenti europei, l’aumento esponenziale di fenomeni di microcriminalità, la distruzione del verde cittadino, la mancanza di una visione di città nel suo insieme. In poche parole una amministrazione “colabrodo” non degna di questa città, nella quale De Magistris, invece di assolvere ai compiti ed alle funzioni di pertinenza di un Sindaco, svolge una sterile funzione di capopopolo, con perenni finalità da campagna elettorale.

Rispetto ad un tema che ha appena toccato, la lotta alla criminalità, in questi giorni vi sono stati diversi arresti nel Rione Sanità di Napoli

Innanzitutto bisogna ringraziare le forze dell’ordine nella loro totalità per l’immane lavoro e per i gravosi compiti che svolgono. Con Matteo Salvini Ministro degli Interni e con la Lega al Governo della Nazione sicurezza e legalità rappresentano la priorità e si tramutano in fatti concreti, cosi come sta avvenendo a Napoli e nel suo hinterland, con le decine di arresti effettuati negli ultimi mesi. In più, per combattere fenomeni di microcriminalità diffusa, vi è una PdL della Lega che vede quale primo firmatario il Deputato napoletano Gianluca Cantalamessa e che punta ad abbassare l’età imputabile dei minori da 14 a 12 anni, così da poter fungere da deterrente verso la realizzazione di determinati reati (fatti già ad una certa età) e da poter garantire che giovanissimi, come purtroppo avviene sempre più spesso, che si macchiano di determinati crimini possano essere processabili, rendendo così giustizia alle vittime.

Tornando al parallelismo tra Abruzzo e Campania, Salvini ha dichiarato che il prossimo Sindaco di Pescara (città dove la Lega in pochi mesi è passata dal 12% al 27% circa) sarà leghista.  Questo scenario potrebbe verificarsi anche a Napoli?

E’ presto per dirlo visto che a Napoli si andrà al voto, salvo scenari al momento inimmaginabili, tra due anni. Sicuramente come Lega arriveremo preparati a quell’appuntamento cercando, nel frattempo, di implementare il percorso di crescita che in questi anni è stato avviato e che è sotto gli occhi di tutti. Matteo Salvini sta dimostrando che il coraggio non ci manca e che quando si lavora bene ed al servizio della collettività nulla è irrealizzabile.

A.P.

21 Febbraio 2019 14:21 - Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2019 14:21
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi