05 Agosto 2020 - Aggiornato alle 06:48
CRONACA
Napoli: Ischia, controlli della Capitaneria di Porto per la tutela ambientale
13 Dicembre 2019 13:58 —

In data odierna si è conclusa l’attività di sorveglianza e di tutela ambientale che ha visto coinvolti il personale della Guardia Costiera di Ischia e del Laboratorio Analisi Ambientale CF (CP) Natale DE GRAZIA in assetto operativo mobile (L.A.M. - Laboratorio Ambientale Mobile). L'impiego dei L.A.M. permette l'accertamento di violazioni che possano causare danni o situazioni di pericolo per l'ambiente marino e costiero, attività inserita tra i compiti istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto. I L.A.M. sono coordinati dal 3° Reparto del Comando Generale e vengono impiegati su tutto il territorio nazionale in supporto dei Comandi periferici della Guardia Costiera. Grazie alla possibilità di raggiungere in maniera rapida la zona interessata e di ottenere i risultati delle analisi di laboratorio in tempi molto brevi, essi permettono di individuare, in acqua, la presenza di eventuali inquinamenti provenienti da sostanze chimiche, organiche e di tipo fecale. In questi giorni, su richiesta della Guardia Costiera di Ischia, sono stati eseguiti diversi campionamenti della matrice acquosa, in corrispondenza di scarichi attenzionati, per determinare l’eventuale presenza di inquinanti ed il superamento dei parametri di cui alla parte terza del Testo Unico Ambientale – Decreto Legisltativo n. 152 del 2006. L’accertamento tecnico è stato svolto con la strumentazione istallata a bordo del L.A.M. ed ha permesso di riscontrare la presenza di sostanze indicatrici la contaminazione ambientale e l’individuazione di scarichi irregolari e non autorizzati. L'Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia continuerà, anche sulla base di tali risultanze, la propria attività di vigilanza e di contrasto ai crimini ambientali ed all'inquinamento, al fine di preservare il delicato e prezioso ecosistema marino della zona di giurisdizione.

13 Dicembre 2019 13:58 - Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2019 13:58
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi