20 Settembre 2017 - Aggiornato alle 11:28
POLITICA
Napoli: IV Municipalità, Coppola (ex Presidente) "Capocelli lacchè di de Magistris è un razzista e deve essere dimissionato anche per la sua insipienza politica"
03 Settembre 2017 12:19 — E' aspra polemica per un post dell'Assessore su facebook poi subito cancellato.

«Trovo vergognosi gli attacchi dell’assessore della IV Municipalità che ha lanciato epiteti di gravità inaudita all’indirizzo dei cittadini che avevano la sola colpa di far sentire la loro voce contro le politiche scellerate di questa amministrazione comunale. Stefano Maria Capocelli è espressione diretta di de Magistris e in un post scritto su Facebook, poi prontamente cancellato, da pieno sfoggio al razzismo di una certa borghesia parassitaria napoletana, gente che vive di prebende pubbliche e che non ha nessun rapporto con la società. L’assessore Capocelli è un supermiracolato della politica e ha dimostrato, con questo post razzista, di non conoscere il territorio e di non conoscere i generosi sforzi compiuti quotidianamente dai cittadini per combattere la criminalità organizzata. L’incarico ricevuto a suo tempo dal presidente della IV Municipalità Giampiero Perrella non è un incarico frutto della volontà dei cittadini ma è semplicemente derivato dal suo essere un lacchè di Luigi de Magistris. Questa vicenda dimostra quale sia la vera intenzione di de Magistris per la zona del Vasto e, in generale, per tutta la IV Municipalità. Se Perrella, che finora non si è contraddistinto in nulla se non nell’essere prono ai diktat di palazzo San Giacomo, vuole ottenere un briciolo di dignità e vuole rappresentare sul serio la volontà popolare deve dimissionare immediatamente Capocelli». Così Armando Coppola, presidente dell’associazione Napoli in Sinergia ed ex presidente della IV Municipalità sugli attacchi lanciati dall’assessore al Turismo della IV Municipalità Stefano Maria Capocelli. «Di Stefano Maria Capocelli – prosegue ancora l’ex presidente della IV Municipalità – non si ricorda nessun atto concreto se non un video su Facebook dove, tra l’altro, si esaltava l’illegalità riprendendo senza alcun tipo di problema diverse occupazioni di suolo pubblico e facendo trasparire il messaggio che è normale tollerarle. Il sindaco de Magistris tra i suoi innumerevoli atti inutili ha dato via ad uno sportello per la segnalazione di chi sputtana l’immagine di Napoli e dei napoletani. Noi denunciamo Capocelli, il presidente della IV Municipalità Giampiero Perrella e lo stesso sindaco de Magistris allo sportello anti sputtanapoli e chiediamo che siano presi tutti i provvedimenti previsti in caso di attacchi razzisti. Napoli in Sinergia – conclude Armando Coppola – insieme ai cittadini onesti della IV Municipalità, chiede ai consiglieri Dema della IV Municipalità ed al presidente Giampiero Perrella di sfiduciare l’assessore Stefano Maria Capocelli per il suo pensiero classista e razzista oltre che per la sua insipienza politica».

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi