22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:35
CRONACA
Napoli: Latitante tradito dalla passione per il Napoli. Arrestato ad Agropoli dai militari della "Pastrengo" mentre in un bar assisteva alla partita con l'Inter
22 Ottobre 2017 12:17 — Ai Carabinieri ha detto: "Pure qua ad Agropoli?".

Assicurato alla giustizia Giuseppe Saltalamacchia, un 38enne dei quartieri spagnoli ritenuto essere tra i personaggi più attivi che stanno gestendo gli “affari” di droga nella zona del pallonetto a Santa Lucia dopo i vuoti creati nel clan degli “Elia” con l’imponente operazione dei carabinieri effettuata a gennaio. Era latitante dagli inizi di settembre per sfuggire all'arresto ordinato dal GIP di Roma. Deve rispondere della rapina di un rolex da 12mila euro consumata nel marzo scorso su via Cassia della capitale ai danni di un passante ma sfuggiva anche a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli per evasione. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Napoli centro lo hanno individuato e catturato mentre assisteva all’incontro di calcio Napoli-Inter in un bar di Agropoli su viale Risorgimento. In casa, poco distante, aveva le valigie pronte, in pratica mai disfatte, per cui si ritiene che durante la latitanza fossero frequenti i cambi di nascondiglio. Quando i militari della “Pastrengo” gli si sono parati davanti e lui li ha riconosciuti, ha detto sconfortato: "Pure qua ad Agropoli?" lasciandosi poi tranquillamente ammanettare. Tratto in arresto, dopo le formalità è stato tradotto in carcere.

22 Ottobre 2017 12:17 - Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2017 12:17
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi