16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 21:28
POLITICA
Napoli: Lega, Ippica "intervenga il ministro Centinaio, subito i nuovi contratti per gli ippodromi e lo sblocco dei pagamenti, fermi al dicembre 2017”
05 Agosto 2018 16:28 —

La Lega Salvini Premier Campania, considerate le gravissime difficoltà in cui versa l’Ippodromo di Agnano e, in generale, tutto il settore dell’Ippica nazionale, riconducibile alla pessima gestione dei governi precedenti, che hanno tagliato dal 2010 ad oggi oltre il 75% delle risorse disponibili, offre il più ampio sostegno e si affianca alla filiera ippica nelle giuste rivendicazioni di una veloce soluzione delle problematiche relative alla firma del contratto degli ippodromi che renda operativa la classificazione degli stessi per l’anno in corso, abbinata ai relativi improcrastinabili pagamenti fermi al dicembre 2017 . L’Ippodromo di Agnano, classificato strategico per il trotto dal Mipaaf che ne ha, così riconosciuto la superiorità tecnica, oltre alla prestigiosa storia che lo caratterizza, è una realtà di filiera che vede occupati migliaia di operatori oltre i dipendenti della Società “Ippodromi Partenopei” costretti in regime di fondo integrativo salariale fino al prossimo dicembre. L’on. Gianluca Cantalamessa, in qualità di coordinatore regionale della Campania e l’avv. Simona Sapignoli, coordinatore della città di Napoli, in diversi incontri con i vertici della società ,hanno focalizzato le criticità della situazione facendosi portavoce presso il Ministro delle politiche agricole, Gian Marco Centinaio delle giuste istanze del settore ippico regionale e nazionale che tanto lustro ha dato all’immagine italiana nel mondo e che, senza un  rapido sblocco dei meccanismi burocratici nell’erogazione delle risorse e la velocizzazione delle relative procedure di pagamento, unitamente agli indispensabili provvedimenti riformatori rischia di scomparire, con la susseguente dispersione di un settore di eccellenza della filiera agricola nazionale ed internazionale.

05 Agosto 2018 16:28 - Ultimo aggiornamento: 05 Agosto 2018 16:28
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi