28 Maggio 2022 - Aggiornato alle 15:37
CRONACA
Napoli: Leonardo S.p.A, 4 ore di sciopero contro la chiusura del sito di Giugliano
17 Marzo 2022 20:53 —

La Rsu Leonardo Giugliano ha indetto per domani 18 Marzo uno sciopero di 4 ore, dalle 8-12, con concentramento di tutti i lavoratori davanti ai cancelli. Lo sciopero di domani è la prima azione che si intraprende contro la paventata chiusura del sito di Giugliano annunciata dal CEO Alessandro Profumo il 9 marzo scorso, nell'ottica di un piano di ottimizzazione complesso nella Divisione Elettronica.

Secondo l'AD  verrà messo in atto il piano di ottimizzazione dei siti della Divisione Elettronica, già annunciato a cavallo tra la fine del 2020 e inizio 2021, con le ricadute più rilevanti per gli stabilimenti del Lazio e della Campania, con accorpamenti di siti e di impatti dal punto di vista occupazionale di incremento degli organici per le aeree geografiche interessate.

Le organizzazioni sindacali non ci stanno e ritengono non accettabili le chiusure dei siti.

In un comunicato diramato dalla Fiom nazionale e strutture territoriali e Coordinamento RSU FIOM Divisione elettronica si legge: "A valle dell’incontro con la Direzione aziendale della Divisione Elettronica di Leonardo, il Coordinamento nazionale FIOM delle RSU unitamente alle Strutture territoriali e nazionali, ritengono non accettabili le chiusure dei siti ipotizzate dall’Azienda nel percorso di razionalizzazione e ottimizzazione dei siti della Divisione. L’esposizione del percorso che avrà un arco temporale ipotizzato fino a 36 mesi, non ha dato elementi sufficienti nel dettaglio per i siti interessati in merito al mantenimento delle attuali missioni e le eventuali acquisizioni di nuove, le quantità economiche degli investimenti e le ricadute occupazionali e industriali che le stesse dovrebbero produrre".

Per questi motivi si è chiesto un ulteriore incontro nazionale, nel quale l’azienda fornisca al coordinamento nel dettaglio tutti gli elementi che possano consentire una discussione e un approfondimento con le RSU e le Strutture territoriali a livello di sito, al fine di fare una ulteriore valutazione sul percorso messo in atto dall’Azienda.

Categorici sull'argomento Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil e Claudio Gonzato, coordinatore nazionale Leonardo per la Fiom-Cgil: "La chiusura di siti significativi e storici, e relativi accorpamenti, è sempre stato per la Fiom-Cgil motivo di preoccupazione per il depauperamento di conoscenze, professionalità e radicamento sui territori. Per tale motivo, anche a valle della non accelerazione della vendita della BU Sistemi di Difesa, ci aspettiamo un confronto preventivo che da una parte espliciti e metta a conoscenza il sindacato dei perimetri delle operazioni, e al contempo non veda iniziative unilaterali da parte dell’azienda”.   

"La RSU e i lavoratori tutti del sito di Giugliano", si legge in un comunicato, "metteranno in campo tutte le iniziative di lotta a sostegno di questa vertenza. Il sito di Giugliano è centro di eccellenza della divisione per la produzione della Microelettronica riferimento del Business (LoB CSS) legato al Service post vendita per la difesa Terrestre e Navale. Ingegneria di sistemi radar civili e militari ed ingegneria di sistemi logistici . Alla luce delle opportunità che il progetto di difesa unica europea, accelerato dai recenti eventi internazionali, riteniamo che questa scelta sia inaccettabile soprattutto nella nostra regione e nel nostro territorio sottoposto ad un grande e continuo depauperamento industriale. Il piano presentato non ha nulla di industriale è un piano che purtroppo ancora una volta penalizza gli stabilimenti del sud. Le prospettive industriali del momento permetterebbero lo sviluppo di entrambi i due siti Campani. La scelta scellerata dell’azienda a partecipazione statale, è improntata a scippare la nostra regione di attività che negli anni futuri vedrebbero triplicare i carichi di lavoro".

Ieri si è svolta la prima assemblea dei lavoratori di Giugliano e domani, come anticipato, il primo sciopero su questa fondamentale vertenza.

17 Marzo 2022 20:53 - Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2022 20:53
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi