13 Luglio 2020 - Aggiornato alle 23:42
CRONACA
Napoli: Libreria devastata a Mezzocannone. Borrelli e Simioli: “Solidarietà al titolare, delinquenti ripresi da telecamere siano subito identificati e puniti severamente”
21 Giugno 2020 18:14 —

“Voglio esprimere piena solidarietà a Raimondo Di Maio, titolare della libreria ‘Dante e Descartes’, che ignoti hanno prima tentato di svaligiare e poi devastato a via Mezzocannone, nel cuore della città universitaria. Un episodio grave sul quale auspico si faccia luce al più presto. Sembra infatti che gli autori della tentata rapina siano stati immortalati dalle telecamere e confido nella capacità delle forze dell’ordine di riuscire a identificarli”. Questo il commento del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e di Gianni Simioli, speaker radiofonico, sul grave episodio accaduto a pochi passi dalla sede dell’ateneo federiciano.

“Solo grazie alla profonda ignoranza degli autori - hanno proseguito Borrelli e Simioli - sono rimasti in salvo i volumi della preziosa Biblioteca Lillipuziana e i 160 Cuentos de Calleja, vero tesoro della libreria. Si resta sconcertati dal progressivo imbarbarimento e dall’incremento dei reati predatori in città ai danni di esercizi commerciali e persone. Molti dei quali non vengono nemmeno più denunciati. Serve maggiore controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine proprio in questo momento di difficoltà economica che spinge troppi delinquenti a uscire dalla tana e far danno al prossimo”.

21 Giugno 2020 18:14 - Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2020 18:14
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi