19 Luglio 2019 - Aggiornato alle 14:02
POLITICA
Napoli: Liceo Umberto, scoppia la polemica su un progetto formativo extracurricolare
21 Gennaio 2019 20:20 — E parte il flash mob domani mattina ore 10,30 davanti al liceo a piazza Amendola.

"Dopo aver fatto cantare a Natale ai bambini della scuola elementare De Amicis di Napoli, “Bella ciao”, ora è il turno dello storico liceo Umberto I dove con la scusa del progetto formativo extracurricolare (che stranamente verrà però svolto nelle ore di lezione) “Pari opportunità e identità di genere”, il presidente di “Arcigay Napoli” inaugurerà la prima giornata dal tema “DiversaMente. Amore, Differenza, Mondo” introducendo poi l’avv. Anton Emilio Krogh autore di un libro sull’accettazione e presa di coscienza della diversità dell’identità di genere. Visto il parterre e gli argomenti trattati è altamente ipotizzabile che il discorso verterà sull’ideologia gender già condannata da Papa Francesco nell’Esortazione Apostolica Postsinodale “Amoris Laetitia”, cercando così di far entrare dalla porta di servizio ciò che grazie al Governo attuale, non può più passare per quella principale.Ben lungi però da qualsiasi valenza sessista, omofoba e omotransfobica, vi sono validi motivi per ritenere che questo progetto possa essere solo un subdolo escamotage per bypassare l’obbligo del consenso informato genitoriale così come indicato a tutela dei giovani, in una recente Circolare inviata dal MIUR a tutte le istituzioni scolastiche (REGISTRO UFFICIALE.U.0019534.20-11-2018), in cui si sancisce proprio la necessità di acquisire il consenso informato dei genitori su “temi eticamente sensibili” quali affettività e sessualità. Tutto ciò ovviamente nel rispetto dei principi sulla libertà dell’educazione sanciti dalle leggi vigenti e dall’articolo 30 della stessa Costituzione che contrariamente a quanto più volte affermato dall’assessore all’istruzione del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, rimette i principi dell’educazione nelle mani dei genitori, primi responsabili della crescita culturale e sociale dei propri figli e sui quali fino all’avvento del nuovo “Governo del cambiamento”, le famiglie non avevano più alcuna voce in capitolo. Il dubbio si avvalora poi nella costatazione che sul sito della scuola alla semplice elencazione del progetto “Educazione alle tematiche delle pari opportunità e dell’identità di genere” contenuta nella sezione “ampliamento dell’offerta formativa della scuola”, non fa seguito alcuna spiegazione esaustiva sulle modalità di svolgimento dello stesso e tantomeno appare essere stato richiesto il consenso informato scritto dei genitori per gli studenti minorenni o degli stessi se maggiorenni, previsto proprio dalla succitata circolare del MIUR.In relazione allora a quanto esposto, il coordinamento cittadino della Lega Salvini - Napoli nella persona del suo segretario avv. Simona Sapignoli e del Dr. Paolo Santanelli nella qualità di coordinatore della 1 Municipalità, questa mattina hanno richiesto al Dirigente Scolastico dell’Istituto Liceo Umberto I, Prof. Carlo Antonelli, di essere edotti se nell’occasione siano stati rispettati tutti i criteri sanciti dalla succitata circolare MIUR, con specifico riferimento al consenso informato ed al valore formativo culturale scolastico del progetto stesso. In caso contrario è stata intimata l’immediata interruzione dell’inaugurazione del progetto per esplicita violazione della normativa vigente e dei diritti costituzionali dei genitori nell’educazione dei loro figli, riservandosi la facoltà di operare un accesso agli atti amministrativi ai sensi della L. 241/1990." Così la coordinatrice della Lega a Napoli Avv. Simona Sapignoli ed il Coordinatore cittadino di Chiaia Dr. Paolo Santanelli. E per domani mattina è previsto un flash mob alle ore 10,30 davanti l’Umberto a piazza Amendola.

21 Gennaio 2019 20:20 - Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2019 20:20
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi