21 Novembre 2018 - Aggiornato alle 05:19
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli: Marigliano, “Gens Mariliani - la Corte del Duca”: alle radici della solidarietà. VIII edizione della rievocazione storica
12 Maggio 2018 10:15 — In scena dal 25 al 27 maggio. La presentazione al Teatro di Corte della Reggia di Caserta.

Rulli di tamburi e studenti in costumi d’epoca: nella Reggia di Caserta la “prima” di Gens Mariliani ed é stata subito “epidemia culturale”. La rievocazione storica, ideata e promossa dall’associazione Pan Polis, che si terrà a Marigliano dal 25 al 27 maggio é stata presentata nella suggestiva cornice del Teatro di Corte ed inaugura le iniziative per la valorizzazione dell’area Nolana che saranno portate avanti in virtù di un protocollo d’intesa sottoscritto a marzo dal direttore della Reggia Mauro Felicori e l’amministratore unico dell’Agenzia di sviluppo  dell’area Nolana, società partecipata di 18 Comuni, Vincenzo Caprio. Con l’obiettivo di valorizzare il ricco patrimonio culturale del territorio che accoglie, tra l’altro, le Basiliche Paleocristiane di Cimitile e che é espressione della Festa dei Gigli di Nola diventata nel 2013 patrimonio Unesco, il “patto” siglato costituirà l’occasione per  far conoscere, grazie alle potenzialità della Reggia di Caserta, un territorio ricco di beni culturali e tipicità alimentari e per fare in modo che diventi un asset per il turismo culturale della Campania e dell’Italia. “Puntiamo - ha sottolineato, infatti, Mauro Felicori - a creare una specie di epidemia per fare in modo che altri territori crescano con noi. Il rapporto di collaborazione con l’Agenzia Area Nolana nasce proprio con questo scopo: le  Basiliche Paleocristiane di Cimitile, Nola con le sue chiese e la festa dei Gigli meriterebbero altra notorietà, così  come  sono ben felice di prendere conoscenza dell’evento che ci celebrerà a Marigliano perché sono convinto che questa festa, che é già un evento che dura nel tempo, potrà migliorare sempre di più se tutti noi la aiuteremo”.  “I beni e le tradizioni culturali della nostra terra  - ha aggiunto l’amministratore unico dell’Agenzia di sviluppo dell’area Nolana Vincenzo Caprio - rappresentano un'occasione di riscatto ed un volano di crescita sociale ed economica. Per questo occorre cogliere ogni opportunità che contribuisca a diffonderne il valore e la conoscenza. Attraverso la collaborazione con la Reggia di Caserta, uno dei più grandi attrattori della Campania e del Paese,  avremo un prezioso alleato che ci aiuterà ad esaltare la nostra storia. Il tutto grazie alla disponibilità del direttore Mauro Felicori ed all'intuizione dei sindaci dell'Agenzia che hanno sostenuto con entusiasmo il  nostro progetto". “Orgogliosi - ha detto il presidente di Pan Polis Celeste Beneduce -  di aver avuto ospitalità nella Reggia di Caserta per  promuovere un'iniziativa dall'alto valore culturale, storico e sociale”. “É questa la dimostrazione - ha sottolineato il sindaco di Marigliano Antonio Carpino - che fare rete é una strategia vincente per favorire la promozione di tutto ciò che di meglio la nostra città e l’intero territorio riescono ad esprimere”. Gens Mariliani è giunta quest’anno all’ottava edizione: settecento figuranti trasformeranno il centro storico di Marigliano in un suggestivo borgo antico. Un salto nel tempo per far rivivere ai visitatori del terzo millennio le gesta di Braccio da Montone   e di Annecchino Mormile,  che si fronteggiarono nella battaglia e nell'assalto al castello del 1421, consentendo alla Regina Giovanna II D’Angiò  la conquista del Ducato di Marigliano.  Preziosi costumi e scenografie suggestive, rappresentazioni teatrali e proposte gastronomiche, artigianato locale, musica e giochi di luci: i registi della kermesse che attira ogni anno migliaia di visitatori hanno pensato davvero a tutto per rendere sempre più emozionante l'esperienza degli ospiti che affollano le strade della città. Il sale di una ricetta ormai consolidata resta però la partecipazione dell'intera comunità, a cominciare della scuole cittadine i cui alunni saranno protagonisti dell'evento, organizzato, ideato e promosso dall'associazione Pan / Polis, presieduta da Celeste Beneduce. Alla collaborazione con le scuole e con la Pro Loco si aggiungono poi il patrocinio del Comune di Marigliano e della Città Metropolitana di Napoli.  L’evento è inserito nel progetto teatrale “Gens Mariliani - la Corte del Duca” patrocinato dalla Città Metropolitana e oggetto di contributo POR Regione Campania FESR 2007/2013 - Progetto “Provincia Vicina”, cofinanziato dall’Unione Europea.

12 Maggio 2018 10:15 - Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2018 10:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi