20 Novembre 2018 - Aggiornato alle 22:59
CRONACA
Napoli: Monte di Procida, banda di quattro malviventi arrestata dai Carabinieri dopo un inseguimento di tre chilometri e una colluttazione
17 Ottobre 2018 12:27 —

Dalibor Radosavljevic, 22enne di Napoli, Nebojsa Radosavljevic, 29enne, Robert Mitrovic, 27enne, già noti alle forze dell’ordine e T.I.., 28enne di origine serba incensurato, sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli per violenza, resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale. Al 112 era stata segnalata un’Alfa Romeo “Giulietta” sospetta che i militari hanno agganciato e inseguito visto che i quattro non hanno osservato l’“alt”. Dopo una fuga di circa 3 km i malfattori si sono imbottigliati in un vicolo cieco e hanno continuando la fuga a piedi nelle campagne. Sono stati inseguiti e alla fine raggiunti e arrestati nonostante la violenta resistenza opposta ai militari. Nell’auto sono stati rinvenuti due ciondoli d’oro di provenienza dubbia, un martello, un piede di porco, 3 cacciaviti, guanti e cappellini; sulla vettura usata, inoltre, erano state apposte targhe rubate poco prima a una 28enne di Bacoli. I quattro sono stati perciò ulteriormente segnalti all’Autorità Giudiziaria, per ricettazione, riciclaggio e possesso di grimaldelli. Durante la fuga, saltando dal solaio di un rudere alto tre metri,Jovanovic si è fratturato la tibia ed è ricoverato nell'ospedale di Pozzuoli mentre Mitrovic ha riportato la frattura del piede destro ed è stato medicato e dimesso con 30 giorni di prognosi. Nella colluttazione un militare ha riportato contusione alle dita della mano destra. Gli arrestati sono in attesa del giudizio con rito direttissimo.

17 Ottobre 2018 12:27 - Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2018 12:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi