18 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 21:04
CRONACA
Napoli: Monte di Procida, già ai domiciliari aggredisce il fratello e la compagna. Tradotto in carcere dai Carabinieri intervenuti
18 Marzo 2018 13:57 —

Sotto l’effetto di alcol è bastata un’inezia e un 35enne di Pozzuoli già ai domiciliari a Monte di Procida, ha aggredito a calci e pugni il fratello e la sua compagna. Ha provocato loro contusioni in varie parti del corpo e danneggiato gli arredi dell’abitazione di chi gli stava offrendo appoggio. A porre fine alla sfuriata e all’aggressione i Carabinieri della stazione di Monte di Procida, intervenuti d’urgenza dopo una richiesta d’aiuto al 112. I militari hanno tratto in arresto l’esagitato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali e, dopo le formalità, lo hanno tradotto al carcere di Poggioreale.

18 Marzo 2018 13:57 - Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2018 13:57
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi