22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 19:40
CRONACA
Napoli: Nola, servizi dei Carabinieri contro illegalità diffusa. Denunce e sequestri
01 Novembre 2017 11:34 —

Servizio di controllo straordinario del nolano in orario serale notturno predisposto dai Carabinieri della locale compagnia per contrastare fenomeni d’illegalità. Denunciato un 54enne di Sant’Anastasia già noto alle forze dell'ordine ritenuto responsabile di violazione alla disciplina igienica per produzione e vendita di sostanze alimentari e di bevande. L'uomo è stato sorpreso alla guida di un furgone mentre trasportava prodotti alimentari di tipo lattiero caseario in carenti condizioni igienico sanitarie. Il furgone e la merce sono stati sequestrati in collaborazione con personale dell’Asl na 3 sud. Un 19enne di Cicciano sorpreso mentre cedeva, a pagamento, della marijuana. Un 63enne di Roccarainola che a seguito di perquisizione della sua golf è stato trovato in possesso di una mazza da baseball lunga 80 cm, di un teaser e di un martello frangivetro (che portava illegalmente), è stato denunciato. Denunciato anche un 51enne di San Giuseppe Vesuviano già noto alle forze dell'ordine è stato sorpreso alla guida di una punto in stato di ebbrezza alcolica.L’auto era con targa straniera e con documenti di circolazione falsi. La targa era risultata abbinata ad altro veicolo, cancellato dal’albo per cessata circolazione. Sorpresi tre stranieri (ucraino 34enne, marocchino 26enne e bengalese 19enne) illegalmente sul territorio italiano in violazione alla legge sulla immigrazione. Un 33enne di San Gennaro Vesuviano è stato sorpreso anch'egli alla guida in stato di ebrezza alcolica. Tre italiani (di 23, 27 e 46 anni) sono stati denunciati in quanto responsabili di violazione alla legge a tutela del diritto d’autore. Durante le attività nove giovani sono stati segnalati al Prefetto di Napoli poichè trovati in possesso di modiche quantità di marijuana e hashish detenute per uso personale.

01 Novembre 2017 11:34 - Ultimo aggiornamento: 01 Novembre 2017 11:34
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi